Violenze contro i cristiani Frattini scende in campo

«Le stime dicono che sono circa 200 milioni i cristiani perseguitati nel mondo: una lenta emorragia che aumenta il rischio di scomparse e migrazioni di massa. Mi auguro che l'appello del Meeting Cl di Rimini per la tutela e la promozione della libertà religiosa possa fermare le violenze come quelle cui stiamo assistendo in questi giorni in Egitto». Questo l'intervento dell'ex ministro degli Esteri Franco Frattini al Meeting, dove ha incontrato il pakistano Paul Bhatti (insieme nella foto), ex ministro cattolico per l'Armonia nazionale e presidente di Apma (All Pakistan Minorities Alliance). Frattini ha quindi firmato la petizione contro la persecuzione dei cristiani.

Commenti

buri

Sab, 24/08/2013 - 10:28

E' veramente triste che sia un laico ad attirare pubblicamente l'attenzione sul dramma dei cristiani che vivono nei paesi musulmani, mentre le gerarchie della chiese, da Papa Francesco, che parla di "fratelli musulmani" roba da farsi protestante, rimangono mute e se qualche ecclesiastico ne parla. lo fa a titolo personale e in conoscenza di causa, vivendo in quei paesi, ma è la voce che chiama nel deserto, non ho mai sentito qualche voce autorevole riprendere l'argomento per stigmatizzare quesra persecuzione