Volano (ancora) stracci tra Landini e Camusso

Il segretario Fiom: "Atteggiamento ondivago". Il leader della Cgil: "Landini ha opinioni che non sono quelle della Cgil"

Ormai è guerra fredda. Maurizio Landini e Susanna Camusso se le danno di santa ragione. Dopo che il segretario della Fiom ha mosso critiche giudicando ondivago l'atteggiamento della Cgil nei confronti del governo Renzi, la Camusso ha risposto a muso duro: "La Cgil non ha avuto alcun atteggiamento ondivago nel criticare le scelte del governo Renzi in materia di lavoro, soprattutto sulla nuova normativa relativa ai contratti a termine. Landini ha delle opinioni che non sono quelle della Cgil. Noi lo abbiamo detto la prima sera, contemporaneamente: quanto eravamo contenti e soddisfatti della restituzione fiscale e quanto eravamo preoccupati sul lavoro. Non vedo dove sia il tardi". La Cgil, d’altra parte, "quel che aveva da dire sul dl lo ha già detto: non condividiamo quelle ipotesi", ha concluso la Camusso.

Commenti

mario micheletti

Lun, 17/03/2014 - 18:36

landini e la camusso sono quelli che anno fatto scappare la fiat in america chi saranno i prossimi