Voto sulla Santanchè, test per le larghe intese

La deputata Pdl corre per la vicepresidenza della Camera: "Stupore se scattano trappole"

Roma - Né falco, né colomba, ma «pitonessa», come si definisce lei stessa prendendo a prestito un'immagine de Il Foglio, Daniela Santanchè sa bene che domani il governo Letta potrebbe subire un forte scossone con il voto per il nuovo vicepresidente della Camera. Ma non vuole essere lei a sottolineare i rischi legati alla sua candidatura, al posto del ministro Maurizio Lupi.
«Io - assicura la deputata del Pdl - sono serena e tranquilla. È vero, sono combattiva, ma sulle cose importanti e questa non è la battaglia della mia vita». In un quadro di grande fibrillazione, in cui Silvio Berlusconi sarebbe pressato dai falchi Pdl per andare al voto in autunno, l'appuntamento di domani può essere un passaggio-chiave. E l'indicazione della Santanchè per lo scranno numero due di Montecitorio, ha già provocato forti polemiche.
Lei mette bene in chiaro che non può essere presentata come candidata del suo solo partito. «Questo - precisa - è un governo di coalizione o no? Io a quello sono rimasta». E quindi nel voto alla Camera non si dovrebbero temere «franchi tiratori». «Mi stupirei - dice - se qualcuno pensasse di piazzare trappole. Se poi non mi voteranno, pazienza. Sarà un problema politico, non di Daniela Santanchè».
Il messaggio è chiaro e indirizzato all'alleato Pd, ma anche al Pdl che si sta rifondando in Fi. Le spaccature non mancano nell'uno e nell'altro campo e tutte mettono a grave rischio la tenuta dell'esecutivo delle larghe intese. Ma dopo le aspre battute con Alfano, la fedelissima del Cavaliere smorza le tensioni interne al Pdl: «Nel partito non ci sono divergenze, solo differenze di ruoli: Alfano e i ministri fanno molto bene a sottolineare quel che di buono compie il governo, noi nel partito vogliamo più azione di governo».
Quelle nel Pd, le sottolineano le dichiarazioni anti-Santanchè di due esponenti come Francesco Laforgia e il grande scettico delle larghe intese Pippo Civati. Che scrive in un tweet: «La Santanchè si presenta oggi come candidata del Pd e del Pdl alla vicepresidenza della Camera. Fa piacere apprenderlo dai giornali, dopo l'ampia e approfondita discussione, che non c'è stata». Poi avverte: «Ricordate: se non votiamo la Santanchè “potrebbecadereilgoverno”. Ogni settimana ha la sua croce».
Il deputato Laforgia, tra i firmatari del Documento dei non allineati, lamenta che nel gruppo Pd non si è «mai» parlato della candidatura della Santanchè. «Immagino - dice - sia frutto della fantasia dei giornali. Attendiamo con ansia di capire anche quale sarà il nome proposto dal Pd. In ogni caso sono sicuro che sarà scelto sulla base del merito e non dell'appartenenza a correnti».
Se nel Pd prevale questa linea Civati-Laforgia, avverte subito dal Pdl Stefania Prestigiacomo, il governo rischia seriamente. L'invito al partito è di gestire le fibrillazioni interne e di non essere favorevole alle larghe intese solo quando c'è un vantaggio di parte. «Non dobbiamo mai perdere di vista - sottolinea la Prestigiacomo - le ragioni per le quali questo governo è nato: l'emergenza economica e le riforme. O si fanno davvero, o la ragion d'essere di questo governo viene meno in re ipsa».

Commenti
Ritratto di mortimermouse

mortimermouse

Lun, 01/07/2013 - 10:19

sana competizione. mica come quelli comunisti, dove persino tra fratelli, tra cugini, tra marito e moglie, si scannano a vicenda. dentro il PD non vince la democrazia, ma chi è più forte... è per questo che il PDL conta molti esponenti proveienti dai socialisti, dai repubblicani, dai centristi... :-) questi hanno scoperto, amato ed abbracciato la nostra forza politica e le nostre idee :-)

gzn663

Lun, 01/07/2013 - 10:33

il vero problema della sig.ra garnero,è che non la sopportano nemmeno i suoi "camerati"di partito

Ritratto di gianni1950

gianni1950

Lun, 01/07/2013 - 11:05

La Santanbchè possiede le palle, per questa ragione hanno paura di lei. Devono eleggerla n 2 a Montecitorio è il minimo che merita, lei è l'unica con Berlusconi che fa politica seria.

Stratocaster

Lun, 01/07/2013 - 11:05

Forse quello che ho scritto prima non andava a genio a moderatore, lo riscrivo in versione soft: La Sig.ra Garnero, rappresenta la parte del PDL con cui Berlusconi non dovrebbe proprio più aver a che fare. Si sa benissimo che tra l' odio (ricordate cosa disse in merito a Berlusconi?) e l' amore odierno, in mezzo c' è la sua (della Sig.ra) società Visibilia Srl funzionane solo grazie a Berlusconi. Quindi l' ennesimo amore per convenienza. Ci si può fidare? X mortimermouse: Denigrare sempre gli altri ha portato a questa situazione il PDL. Berlusconi l' ha capito e trancerà gente che non sa fare altro e, che a tutt' oggi palesemente al contrario di ciò che scrivi, stanno facendo una guerra interna solo di potere.

Ritratto di Geppa

Geppa

Lun, 01/07/2013 - 11:10

Incompetente e vuota, quando parla con tono lamentoso e supponente dice solo cose vuote.

Roberto Casnati

Lun, 01/07/2013 - 11:33

Non voterei mai per una coalizione od un partito che vedesse tra i suoi "leaders" la Santanchè.

GilbertoVR

Lun, 01/07/2013 - 11:48

Imbrigliata in un ruolo semi istituzionale non potrebbe essere più lei e non fare bene sia nel ruolo politico che in quello di vice presidente della camera. Meglio utilizzarla per le sue caratteristiche migliori: forza politica .

Massìno

Lun, 01/07/2013 - 11:49

A quanto pare anche nel PDL non è poi così ben vista...

Rossana Rossi

Lun, 01/07/2013 - 12:21

La Prestigiacomo ha ragione. La Santanchè è una con gli attributi e alle solite e noiose gracchianti cornacchie rosse dà molto fastidio........

Ritratto di perSilvio46

perSilvio46

Lun, 01/07/2013 - 12:31

Daniela Santanché abbina le doti della grande politica alle doti della grande polemista, capace di confondere e smascherare qualsiasi sinistro. Le sue argomentazioni stringenti, sorrette da una logica infallibile ed da un saldezza morale che le deriva dalla coscienza di interpretare sempre correttamente la visione politica dello statista Berlusconi, ne fanno un politico di altissimo livello. Degna, degnissima, vice presidente del Senato, darà lustro ed autorevolezza alla carica, cosa indispensabile perché oggi il Senato è in crisi di credibilità a causa di una presidenza non imparziale ( gravissime le esternazioni del Presidente del Senato su questioni politiche).

Atlantico

Lun, 01/07/2013 - 12:33

La Santanchè ce la farà di sicuro perchè ha un grande asso nella manica: è molto simpatica a tutti a cominciare dai colleghi di partito.

scipione

Lun, 01/07/2013 - 13:29

O Daniela vicepresidente o crisi.Senza se e senza ma.

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Lun, 01/07/2013 - 13:29

Concordo perfettamente con Berlusconi sulla scelta di Daniela Santanchè per la vice presidenza della Camera. La signora possiede buone capacità e conoscenze. Nei dibattiti ha sempre dimostrato eccellenti strumenti linguistici, senza mai farsi cogliere in fallo dagli avversari. Inoltre, mi si perdoni l'espressione poco felice, è una che ha LE PALLE. Sarà davvero spassoso assistere alla diversità ideologica, politica e culturale che la separa dalla presidente della Camera, persona, quest'ultima, assai poco rappresentativa dell'Italia e degli Italiani a causa della partigianeria che la contraddistingue. Daniela Santanchè conosce i problemi reali del Paese e non ha timore di dire in faccia ciò che pensa, senza ipocrisia e falsi moralismi. Non resta che affidarsi al buonsenso del PDL, nella speranza che i suoi deputati sappiano fare "quadrato" nel sostenerla.

herbavoliox

Lun, 01/07/2013 - 13:33

Forza Daniela. Ti apprezzo per la tua capacità di dire cose impopolari e combattere per idee sacrosante. Ci vogliono donne decise, che abbiano il coraggio delle proprie azioni e, sinceramente sei l'unica ad avere questi attributi. Avanti tutta e non tentennare di fronte ai soliti soloni fatti di vuoto assoluto. Le donne vere stanno con te, le altre stiano pure altrove!

lorenzo464

Lun, 01/07/2013 - 13:34

poi non lamentiamoci se nel mondo ci considerano dei buffoni

pitomaz

Lun, 01/07/2013 - 13:42

PierSilvio46, la tua mente è così ottenebrata dalla fedeltà al capo e così occupata a produrre commenti "allineati" su qualsivoglia argomento, che non perdi tempo nemmeno a leggere gli articoli: la tua eroina è candidata per la vicepresidenza della Camera, non del Senato!

cicero08

Lun, 01/07/2013 - 13:46

Ma il voler imporre qualcuno non ricorda il metodo allora usato con Minetti & c..?

uprincipa

Lun, 01/07/2013 - 13:46

@mortimermouse: ancora con gli incubi notturni staliniani??? Giusto per ricordarle chi ora proponete come pecore belanti, le ricordo cosa diceva la Santanchè nel 2008 : “Le donne per andare in Parlamento lo possono fare solo con me. Vorrei fare un appello a tutte le donne italiane. Non date il voto a Silvio Berlusconi, perchè Silvio Berlusconi ci vede solo orizzontali, non ci vede mai verticali”. Per la Santanchè il Cavaliere “non ha rispetto per le donne, lo dimostra la sua vita giorno dopo giorno. Ha detto a quella ragazza precaria di sposare un miliardario: non è questa la risoluzione del precariato. Il voto a Silvio Berlusconi è il voto più inutile che le donne possano dare”...poveri bananas cosa sono costretti ad ingoiare...

nalegior63

Lun, 01/07/2013 - 13:53

santanche niente male rispetto alle cornacchie e le greppie che girano nella politica brutte fuori e dentro,anche l occhio vuole la sua parte..scherzavo bausha del web

Nadia Vouch

Lun, 01/07/2013 - 13:58

Nell'intervista di ieri con la signora Annunziata, la signora Santanchè ha dribblato su qualche domanda. Per esempio, quando le è stato chiesto come sarebbe conciliabile una condanna che impedisse a Berlusconi di restare a capo di F.I., ella ha detto che si farà una riforma della giustizia e che non è possibile che tale condanna ci sia. Insomma: non è che basta dire "non è possibile" per far avverare le cose. Riforma giustizia? Ma se non si è riusciti a farla fino ad oggi, a che dobbiamo credere?

david71

Lun, 01/07/2013 - 13:59

@Margherita Camp.. “La signora possiede buone capacità e conoscenze” chi? La Santanchè? Ma se una volta parlando con Zucconi che era in collegamento video con la Casa Bianca alle Spalle disse “Lei, che è a New York”… .Poi .”…. Nei dibattiti ha sempre dimostrato eccellenti strumenti linguistici, senza mai farsi cogliere in fallo dagli avversari” chi?? La Santanchè?.. Ma se ad Anno Zero ci hanno messo 1 ora per farle capire che Berlusconi non era stato accusato di Violenza Sessuale (continuava a ripetere “non crederò mai che il cavaliere possa aver posseduto una donna contro la sua volontà! ” ) bensì di Favoreggiamento della prostituzione minorile …ed un'altra buona oretta per farle capire che il c.p. non prevede che la vittima si ritenga tale per contestare tale reato?

Giorgio1952

Lun, 01/07/2013 - 14:01

La Santanche' e' con Brunetta dal quale riprendo la definizione "l'Italia peggiore" . Ha avuto il coraggio di dire che FI fu la discesa in campo di imprenditori liberisti, che non erano in politica, per il bene del paese! I risultati si sono visti, prima di parlare vada almeno a lezione da Giannino che pur senza laurea almeno e' autodidatta mi sembra invece che la Santanche' sia andata a ripetizione da Brunetta.

Giorgio1952

Lun, 01/07/2013 - 14:07

Persilvio46 ma lei straparla oppure e' in malafede, definire la Santanche' una politica e Berlusconi uno statista, mi sembra una barzelletta.

Ritratto di Agrippina

Agrippina

Lun, 01/07/2013 - 14:11

dov'e' il problema?per come e' ormai ridotto il Parlamento possono eleggere a Presidente pure la mia affezzionata cagna.

BlackMen

Lun, 01/07/2013 - 14:17

Ok ok censori....la santanchè mi piace molto politicamente.....così passa?

vitt.vitt

Lun, 01/07/2013 - 14:25

Il mio consiglio è quello di analizzare bene questa scelta. Non è detto che assentire senza mai criticare sia la via migliore per avere il consenso.

vitt.vitt

Lun, 01/07/2013 - 14:29

Gli Italiani hanno dimostrato di volere il cambiamento. Presentare politici che hanno contribuito a rovinare l'Italia e che stanno facendso pagare i loro errori alla gente è il peggiore errore che si possa fare. Meditate gente.

Ritratto di Goldglimmer

Goldglimmer

Lun, 01/07/2013 - 14:43

Questa donna con tutte le sue capriole la capirete soltanto se vi informate un pò sulla sua società : http://www.lettera43.it/economia/media/visibilia-non-strabilia_4367567915.htm

Lino1234

Lun, 01/07/2013 - 15:42

Voto Santanchè. Saluti. Lino - W Silvio.

Azzurro Azzurro

Lun, 01/07/2013 - 17:07

A me e' sempre piaciuta. Sa di cosa parla, e' colta e fa a fette qualunque komunista con la logica ignoppugnabile in qualunque trasmissione su qualunque argomento.