Zaia apre allo ius soli per i bimbi: "Chi nasce qui ha un'identità veneta"

Il dibattito sullo ius soli si riaccende. La Kyenge continua il tour nelle città d'Italia a dare cittadinanze onorarie a bimbi stranieri. Pure Zaia apre alla cittadinanza facile

Favorevole allo ius soli. Un'apertura che non ti aspetti. Ad appoggiare la battaglia del ministro dell'Integrazione Cecile Kyenge, è il presidente della regione Veneto Luca Zaia che, parlando con i giornalisti a Venezia, è intervenuto nel dibattito sul diritto di cittadinanza prendendo le distanze dalla linea portata avanti dalla Lega Nord. "Sollevo il tema dei bambini che sono nati qui e vanno a scuola qui - ha detto - sui quali un ragionamento al di là dello ius soli debba essere fatto anche perchè spesso parlano il dialetto quasi meglio di me. Sono bambini che in molti casi hanno identità veneta e non quella del Paese d’origine della loro famiglia, cosa che è accaduta spesso ai nostri emigranti".

Continua il dibattito sul diritto alla cittadinanza. Le amministrazioni "rosse" organizzano, a tambur battente, cerimonie per dare ai ragazzi nati in Italia una cittadinanza onoraria (quindi, finta). Un presa di posizione, ideologica e dal punto di vista legale irrilevante, che però serve alla sinistra per tenere caldo il dibattito. Dopo Milano, tocca a Torino. Più di 700 bambini stranieri, nati nel capoluogo piemontese, riceveranno, domenica prossima, la "cittadinanza civica" dal sindaco Pietro Fassino. "L’Italia è già cambiata, guardatevi intorno e capirete che in Italia convivono tante culture diverse. È un fatto che non si può cambiare. Ci sono tanti bambini nati qui, dobbiamo dare loro delle risposte", ha spiegato la Kyenge intervenendo al Festival Suq a Genova. "Le cose semplici come la mescolanza di culture possono fare paura - ha continuato il ministro - ma serve un mondo nuovo e non si può avere paura di questo". Illustrando l’esposizione sulle migrazioni al Museo del Mare, Il sindaco Marco Doria ha sottolineato che "i movimenti delle persone fanno parte della storia del mondo" e, per questo, "non possono essere fermati". L'apertura allo ius soli, peò, non arriva solo da sinistra. E l'esempio di Zaia non arriva certo per ultimo. Tuttavia, dal centrodestra si leva, col passare delle ore, un accorato allarma. Nel fine settimana, infatti, sulle cose del Sud Italia sono sbarcati oltre mille clandestini. E le autorità portuali temono che, sull'onda del bel tempo, si tratti solo dell'inizio. "Gli appelli della Kyenge per lo ius soli sono come il richiamo delle sirene - ha tuonato la leghista Manes Bernardini - intanto il Paese è saturo di disperati e nuove bocche da sfamare. Il sistema non può reggere. Serve subito una linea dura sui respingimenti".

In realtà, nonostante gli accorati appelli e le campagne ideologiche della Kyenge, il governo ha confermato l’attuale norma che impone il raggiungimento dei 18 anni per chiedere la cittadinanza da parte di chi è nato in Italia da genitori stranieri. "Il confronto non può prescindere dalla consapevolezza che la cittadinanza è una scelta subordinata alla condivisione di norme, valori e identità - ha spiegato il vicepresidente del Senato, Maurizio Gasparri - non una mera questione amministrativa".

Commenti

BTrac

Lun, 17/06/2013 - 14:56

Purtroppo c'è chi, per bassi calcoli politici, è pronto a svendere l'Italia.

idleproc

Lun, 17/06/2013 - 15:02

Nel caso, è italiano. Dato che son metà emiliano-romagnolo con un antenato che è scappato dalla Repubblica Veneta dopo un duello perché gli volevano tagliare la testa, ha trombato da quelle parti e poi dopo siam tornati, che 'azzo sono io? Italiano sono, come tutti gli altri. Finitela di rompere il c.

hellas

Lun, 17/06/2013 - 15:10

Perfetto, è la prova definitiva che la Lega è finita, finita male grazie ad una infornata di poltronieri spregiudicati e bugiardi, senza idee e prontissimi a svendere quelle pochissime che avevano per una poltrona..... Zaia non sa neanche lontanamente cosa dice, l'identità non dipende dalla conoscenza del dialetto, povero pirla.......Identità significa comunanza di valori, di tradizioni, di radici non la conoscenza delle bestemmie in dialetto :quelle le conoscono bene anche gli immigrati, ma IDENTITA' è tutta un'altra questione. Questi ( gli Zaia,i Tosi ecc sono solo degli ometti furbi, alla resa dei conti dei poveri quacquaracquà! L'Italia, il Veneto, le identità, sono finite se la loro difesa è affidata a questi Badoglio...

schwarzer_adler

Lun, 17/06/2013 - 15:13

vergogna,vergogna,vergogna. Peggio della peggior sinistra. Almeno quelli se li conosci li eviti. Qui si tradisce, oltre all'Italia, anche l'elettorato. Vergogna!

Ritratto di marino.birocco

marino.birocco

Lun, 17/06/2013 - 15:24

Rimanete solo più voi del PDL , essere superati dalla lega in queste questioni è sicuramente preoccupante , per voi intendo.

chiara 2

Lun, 17/06/2013 - 15:28

VENDUTI, VENDUTI E VEDUTI

laura

Lun, 17/06/2013 - 15:32

Vorrei sapere perche' dobbiamo pagare un ministro, con tanto di scorta, per fare viaggi in tutta Italia a consegnare cittadinanze fasulle e per dire bestialita' che favoriscono l'invasione di clandestini. Evidentemente mi sono persa qualcosa. La crisi non esiste, la disoccupazione e' un'invenzione giornalistica, la sanita' e' florida e non ci sono liste d'attesa, gli asili e le scuole sono vuote, le casse pubbliche sono rigonfie di soldi, le nostre strade e case sono cosi' sicure che si possono lasciare anche le porte aperte e l'accattonaggio e la poverta' sono solo brutti ricordi di tempi remoti. Deve essere per forza cosi', altrimenti non si spiegano la funzione del ministro incompetente di cui sopra, i continui arrivi di senza lavoro e senza dimora che vanno ad alimentare la folta schiera di quelli gia' presenti sul terriorio e la spasmodica urgenza di voler dare cittadinanze facili e conseguenti massicci ricongiungimenti. Dimenticavo : urge anche una bella amnistia.

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 15:33

BASTA!!! FERMARE TUTTI I TRADITORI DELL’ITALIA. VERGOGNA!! ORA ANCHE LA LEGA TRADISCE GLI ITALIANI. ---- INCOSCIENTI!! CON LA NERA DEL CONGO E’ COME APRIRE LE PORTE DELL’ITALIA A TUTTA L’AFRICA ------- Questa Invasione straniera da molti anni può contare su una quinta colonna: la sinistra buonista che mira ai voti degli immigrati. ------ Questa sinistra ha piazzato al ministero dell’integrazione la nera Kyenge, che ha in mente una ricetta fatta di cittadinanza facile agli immigrati, compresi quelli che si trovano illegalmente in Italia d’altronde lei stessa arrivò in Italia da fuorilegge Clandestina.

Ritratto di andrea78andrea

andrea78andrea

Lun, 17/06/2013 - 15:40

A questo punto non rimane altro che il diritto dell'uso delle Armi

Ritratto di Reinhard

Reinhard

Lun, 17/06/2013 - 15:40

E questa è la fine della Lega.

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 15:40

ZAIA VERGOGNA!!! TRADITORE DELLA LEGA E DEGLI ITALIANI. VERGOGNA!!! Ficcatevelo nella capoccia arriverà il momento che i 3/4 del popolo Italiani difenderà con le proprie mani la sacra terra Italiana.

Ritratto di mark911

mark911

Lun, 17/06/2013 - 15:45

Come faccio a diventare Ministro dell'integrazione? Voglio andare in giro anch'io per il Paese a divertirmi e fare baggianate a carico dei contribuenti e soprattutto ben "stipendiato" e scortato! Lei è riuscita senza che il popolo l'abbia votata e fino a qualche gg fa era una sconosciuta (almeno per noi poveri contribuenti) per cui voglio sapere il trucco così con il prox Governo ci provo!

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 15:51

SU FACEBOOK INCITANO ALLA MORTE DI BERLUSCONI. I MEDIA E I MAGISTRATI NON DICONO NULLA, COME SEMPRE, DUE PESI DUE MISURE.------- Incitano alla morte di Berlusconi su Facebook: media e magistrati non dicono nulla. E’ il doppiopesismo dei media di distrazione di massa. Se te ne esci con una frase infelice contro un membro delle minoranze iper-protette, la distorcono e si lanciano al linciaggio mediatico. Ma se qualcuno – dei loro – invita in modo chiaro e ininterpretabile alla morte di B., allora non è problema. E’ dalla parte giusta. Seguendo le tesi dei vari antirazzisti d’accatto, ora i circa mille fanatici che hanno cliccato “mi piace” o che hanno condiviso la foto, dovrebbero essere indagati per istigazione all’odio. Con un’aggravante: la minaccia di morte diretta. E non un’elucubrazione ipotetica.

re-leone66

Lun, 17/06/2013 - 16:00

Ma va laahhhh, hai bisogno dei voti, come i komunisti? Non può essere tutto automatico. Senza essere razzisti....

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 16:02

IL 36% DEI CARCERATI E’ IMMIGRATO, ----- CONTRO IL 7% DI STRANIERI RESIDENTI IN ITALIA.----- Circa il 7% della popolazione residente – gli immigrati – genera quasi il 36% dei detenuti. 4 Volte la loro presenza. ---- Immigrati 7 volte più propensi al crimine degli italiani.----- Gli italiani invece, con il 93% dei residenti, generano meno del 65% della popolazione carceraria, circa 0,7 volte la loro incidenza nella popolazione generale. L’evidenza dei numeri ci dice che gli immigrati hanno una propensione al crimine che è circa 7 volte quella degli italiani. In alcune regioni, quelle del centro-nord, l’incidenza degli immigrati nel totale dei detenuti è scioccante, e segue la loro maggiore presenza rispetto alle regioni del sud. Fuori controllo la situazione in una regione come la Toscana, se pensiamo che avendo meno immigrati – in percentuale – della Lombardia, ha però un’incidenza superiore nelle proprie carceri. Da evidenziare, inoltre, che gli stranieri rappresentano il 43% dei nuovi ingressi in carcere, dato aggiornato. Negli ultimi 11 anni l’ammontare della popolazione detenuta ha subito un incremento del 25,8%, esclusivamente per “merito” degli immigrati. Se l’immigrazione non fosse correlata con il crimine, la popolazione carceraria dovrebbe “mimare” in modo perfetto quella generale: immigrati 7%, italiani 93%. Così non è. Nel 2000, gli immigrati rappresentavano il 29% dei detenuti. Ovviamente, questi numeri non tengono conto dei detenuti di etnia Rom e Sinti classificati come “italiani”.

Ivano66

Lun, 17/06/2013 - 16:05

lamiaterra: non è lei quello normale, questo è sicuro... "la sacra terra italiana"?!? Lei sta delirando... P.S. Dove ha letto che Kyenge è entrata in Italia illegalmente?!? Ce lo dica, altrimenti la sua è una diffamazione e una menzogna, nemmeno tanto sacra...

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 17/06/2013 - 16:05

Non si capisce tutta questa smania di diventare cittadini italiani atteso che gli stessi finiscono regolarmente in coda nelle graduatorie. Vedasi per gli asili nido ,per le liste d'assegnazione delle case popolari, nell'ambito della sanità ecc. Qualcuno lo dica alla negra (o nera, se così preferite) . Eviterà di sfondarci i timpani (e non solo quelli) con il suo esotico accento congolese. P.S. Ansioso, naturalmente, di essere smentito dal solito guardiano di "vigilanza rossa".

cgf

Lun, 17/06/2013 - 16:09

La prova me butta male x la lega ANCHE in Veneto? Sembra di si.

fgunt

Lun, 17/06/2013 - 16:11

La vedo NERA, Come la merda più scura.... Ovvero, il grimaldello con il quale i bimbi italiani grazie allo IUS SOLII, saranno il piede di porco affinchè certi "illuminati" li portino a Strasburgo (diritti umani) per affermare che non è possibile prevedere che un bimbo italiano non possa avere genitori che DEVONO dinetare italiani anche loro. E poi giù con l'arrivo di fratelli (musulmani), zie, nonni, cugini fino al terzo grado e affini al secondo. Ma va Kiagne e fotte...

igiulp

Lun, 17/06/2013 - 16:13

Il problema non è la cittadinanza ai 18 anni, se esistono i presupposti ma è quello di consentire a genitori non italiani, che non vogliono la cittadinanza italiana, di rimanere in Italia per seguire il figlio fino al 18.mo anno. Se questi non hanno lavoro perchè l'hanno perso o non l'hanno mai avuto, chi li mantiene ? Che diritti hanno acquisito ? E' qui che casca l'asino e la Kyenge potrebbe chiedere un sussidio per questa gente,fino al compimento dei 18 anni del figlio, ovviamente a carico di noi tutti. Se poi hanno più di un figlio nato in Italia, questi si faranno mantenere a vita.

aredo

Lun, 17/06/2013 - 16:18

Tutti i comunisti della Lega 2.0 di Maroni... PENOSI! La Lega crollerà allo 0.50%. Non esiste più. Oramai parlano proprio come quelli del PD.

Rossana Rossi

Lun, 17/06/2013 - 16:30

Questa povera Italia diverrà un'immensa sala parto dove ci sarà di tutto e di più. Il sistema sanitario è già al collasso, cosa faranno ci metteranno nuove tasse per sostenerlo?

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 16:33

IL GRIDO DI UNA MAMMA ITALIANA: TOGLIETEMI LA CITTADINANZA VOGLIO ESSERE EXTRACOMUNITARIA. PERCHE’ NO CASE POPOLARI AGLI ITALIANI, ------- La lettera (al Presidente della Reppublica) nasce dalla disperazione cui sono costrette le persone più sfortunate e deboli, che più di tutte pagano per i deliri buonisti di politicanti e pennivendoli.---- LA PUBBLICHIAMO DI SEGUITO: “Egregio Sig.Presidente della Repubblica e Sig.Presidente del Consiglio, «Scrivo questa lettera aperta da inoltrare ai giornali tramite l’Ass.ne Legittima Difesa, non scriverò pubblicamente il mio nome onde evitare ulteriori vessazioni da parte di chi dovrebbe tutelare la gente in difficoltà. Io chiedo di perdere la cittadinanza italiana e diventare una extracomunitaria, lo chiedo perché sono stanca di non poter vivere con mio figlio solo perché italiana e come italiana non ho diritto ad agevolazioni in materia di aiuto..in particolare di punteggio per l’assegnazione di una casa popolare. Sono attualmente senza lavoro, dopo anni di lavoro saltuario, nell’ultimo anno dopo la separazione ho vissuto a Milano avevo un lavoretto ed una famiglia che mi ospitava…ma mio figlio , che vive con i nonni, ha cominciato a sentire la mia mancanza..sono quindi tornata nella mia città pur di stare qualche ora al giorno con lui, ospite di amici ..una settimana in un posto, poi altro posto..il sacrificio in attesa della casa popolare..ritenevo di avere tutti i requisiti…volevo ricongiungermi a mio figlio….ma non rende punteggio un solo figlio e non nello stato di famiglia…qualcuno dovrà spiegarmi senza una casa come posso dichiarare un nucleo famigliare….non mi spettano aiuti diversamente dalle famiglie straniere..io italiana non sono gradita nella mia terra…l’Italia è un paese fondato sul lavoro…Bugie….il lavoro è prima per gli stranieri…le case popolari prima agli stranieri…i contributi prima agli stranieri… Non mi uccido perché non do questa soddisfazione e poi comunque mio figlio ha bisogno di me..ma vi prego con il cuore toglietemi la cittadinanza Italiana e fatemi diventare extracomunitaria, voglio avere una casa per vivere con mio figlio, mi sento discriminata per essere Italiana…

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 17/06/2013 - 16:33

"un ragionamento al di là dello ius soli debba essere fatto anche perchè spesso parlano il dialetto quasi meglio di me." Dove sarebbe l'apertura allo jus soli? Vedo semplicemente delle parole di buon senso.

Ritratto di promfran

promfran

Lun, 17/06/2013 - 16:40

FAR SALTARE IL GOVERNO, SUBITO. Fermare questo scempio, fermare i clandestini, abolire il ministero dell'integrazione forzata. Siamo tutti angosciati, almeno si parlasse di questo problema in maniera concreta. Tutti i servizi sugli sbarchi sono malati di buonismo e lavaggio cervelli. Siamo stanchi di questi traditori della Patria, al voto subito !!

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 16:42

ROBA DA NON CREDERE!! LA LEGA TRADISCE LA SUA GENTE.--- SVEGLIA MARONI!!

Ritratto di rapax

rapax

Lun, 17/06/2013 - 16:42

che i maroniani fossero Badogliani era nell'aria..quando senti parlare di lega "moderna" al passo dei tempi..eccola qui la fine..il concetto di "moderno" come per la destra è l'inciucio, l'accettare il mondialismo lo strizzare l'occhio alle istanze dell'accoglienza..in parole povere..allora a che cazzo servono la lega e la destra??

fedeverità

Lun, 17/06/2013 - 16:46

cara ministro Kyunge,abbiamo altre priorità!!!!ma lo vuol, capire!!!!!!fermatela!!!!gli immigrati sono già avvantaggiati in moltissime situazioni!!!ma cosa vuole da noi!perchè va in giro per l'ITALIA(che non è la sua terra!!!!) a dare cittadinanze onorarire!!!qui deve essere fatto un referendum....ma chi è lei per decidere!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

Ritratto di gino5730

gino5730

Lun, 17/06/2013 - 16:47

Zaia è del tutto scemo o è sporco calcolo politico? Adesso si spiegano i vari inbsuccessi elettorali della Lega e con la sua uscita ne ha definitivamente decretato la fine.Non basta nascere in Italia per essere automaticamente cittadini italiani. Nel prossimo futuro,grazie a gente come lui,alla Boldrini e alla Kienge e alle migliaia di arrivi a go-go i cittadini"italiani" saranno decine e decine di milioni e tutti mussulmani.

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 16:47

CALTANISSSETTA, RIVOLTA IMMIGRATI AL CIE: LANCIANO SASSI E CANDEGGINA CONTRO POLIZIA E CARABINIERI. ------ Un gruppo di extracomunitari del Cie di Pian del Lago, a Caltanissetta, ha tentato di scavalcare la recinzione, mentre altri ospiti lanciavano sassi e acqua mista a candeggina contro carabinieri e polizia per favorire la fuga da vari punti della recinzione. Cinque persone sono riusciti a scavalcare la recinzione, alta circa 10 metri. Quattro sono stati riacciuffati e due di loro arrestati per aver colpito a calci e pugni tre agenti e un carabiniere, che hanno dovuto far ricorso alle cure sanitarie all’ospedale S. Elia. Uno degli agenti è stato raggiunto agli occhi da acqua e candeggina. I due arrestati sono algerini: Djlab Khalil, 29 anni, e Ammourra Mohammed Rafik, di 22. Gli altri due extracomunitari sono stati denunciati.

Ritratto di corvo rosso

corvo rosso

Lun, 17/06/2013 - 16:48

Ai poveri comunisti, gli rode molto che, gli immigrati quelli regolari, hanno trovato buona integrazione nelle regioni governate dalla Lega. Loro , i comunisti,nemmeno oggi hanno una opinione come trattare l'immigrazione, giudicano la Lega ed ascoltano Vendola, e niente d'altro, l'Immigrazione non si affronta dicendo "Jus soli" e "frontiere aperte" o peggio ancora dicendo nulla, gradirei sentire da qualche comunista come dovrebbero essere le frontiere.... forse devono fare una riunione di sezione.. per vedere quanti voti prenderebbero se...poi magari diranno che la questione è rimandata al prossimo congresso.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 17/06/2013 - 16:50

Caro "hellas - 15.10", ciò che dice è vero. Nella crisi d'identità, nella confusione e nella latitanza di veri "leaders", la Lega sta naufragando. La lotta all'immigrazione selvaggia, all'invasione senza limiti, all'imbarbarimento della nostra società, alla perdita delle nostre tradizioni-usi-costumi, era una delle bandiere che hanno fatto la Lega grande... sta andando tutto perso. I palazzi di Roma hanno geneticamente modificato anche loro; anche loro, ora, pur di raggranellare un voto in più sono pronti a cavalcare qualsiasi finto buonismo e a rinnegare le fondamenta sulle quali avevano saputo costruire un grande movimento immune dalle indecenti strategie opportunistiche romane. Ho votato Lega dal suo apparire e solo alle ultime politiche ho votato Pdl... beh, ora sono ancora più convinto di aver fatto bene! Sono indignato dalle cerimonie da circo per dare la "cittadinanza onoraria" ai figli di stranieri nati in Italia. Per quanto siano sceneggiate alla napoletana, esse vengono promosse e attuate da rappresentanti dello Stato; uno Stato che comprende anche me e milioni di cittadini che non sono d'accordo con questa pericolosissima pagliacciata. Come si permette un ministro della MIA Italia di parlare e agire in associazione a una parte politica, per realizzare un gesto che, per quanto inutile dal punto di vista anagrafico, rappresenta comunque un riconoscimento rappresentativo di diritti che né il ministro né le autorità locali hanno il minimo potere di attuare in forma ufficiale. Sono tutti rappresentanti dello Stato, del MIO Stato, e fino a quando le leggi non cambieranno, tutto questo resta un oltraggio alla nazione e a tutti i milioni di cittadini che non la pensano come loro. La Kyenge partecipa al "Festival Suq di Genova", ma si è ben guardata di partecipare ai funerali delle vittime macellate da Kabobo. Certo che ci siamo ben accorti che "L’Italia è già cambiata..." ma questo non è "...un fatto che non si può cambiare", e "le risposte" le dobbiamo dare prima di tutto a chi ha perso il lavoro per le centinaia di migliaia di attività che hanno chiuso, agli Italiani che non arrivano più alla fine del mese, alle aziende che non riescono più ad avere credito, ai comparti produttivi e di consumo paralizzati, ai cittadini assediati e violentati da masnade di stranieri violenti e criminali, ecc.... E sono proprio le "cose semplici" come la mescolanza di culture (tradotto: perdita della nostra identità e sovranità nazionale) che DEVONO fare paura! Perché il mondo nuovo non va a farselo in Congo? Perché, là, non serve a nessuno un "mondo nuovo"? Perché il "mondo nuovo" gli immigrati se lo vogliono costruire a casa nostra? E quale mondo? Un mondo musulmano? Un mondo Romeno/Slavo/Albanese? Un mondo Eritreo, Nigeriano, Ivoriano, Magrebbino, Egiziano, Indiano, Pakistano, o cosa? Eh si Marco Doria, "i movimenti delle persone fanno parte della storia del mondo" e di volta in volta si sono chiamati "invasione ottomana", "dominazione araba", "invasione tedesca", "invasione russa", ecc., ecc..... ma per Dio se possono e DEVONO essere fermati, altro che "non possono". Se a tutti questi signori piace così tanto la società multietnica, perché non migrano loro dove vogliono e vanno a fare loro la "preziosa risorsa" in qualche stato arabo o africano? Sono sicuro che immediatamente in Sudan, in Congo, in Eritrea o in Arabia Saudita (per non parlare dell'India) organizzerebbero per loro una bellissima cerimonia, con tanto di ministro di origini Italiane, per conferire loro una preziosissima "cittadinanza onoraria"... Sono veramente "saturato"! Tutto questo mi fa sempre più pensare che siamo a un passo da una guerra civile... sempre che non sia già cominciata.

moshe

Lun, 17/06/2013 - 16:50

Caro Zaia, se oltre a non aver combinato niente di buono come Lega, aprite anche a queste porcherie, il mio voto sarà il primo che non prenderete più e ti posso assicurare che come me la pensano in molti. In un momento di crisi della Lega come questo ha tanto l'aria del suicidio! Cominciate a farmi schifo anche voi.

maurizio50

Lun, 17/06/2013 - 16:50

Ma dico, caro Zaia, non ne hai a sufficienza di africani in Veneto? Quanti ancora ne vuoi? In Lombardia c'è l'invasione e non sono tutti Balotelli! Qui ci sono migliaia di accattoni per le strade che domandano soldi e noi continuiamo ad importarne? Ma vi ha dato di volta il cervello anche a Voi della Lega? Ci manca solo che l'attuale governo di balenghi approvi le follie della Ministra congolese ed in dieci anni avremo qui venti milioni di africani:tutti accattoni??

fedeverità

Lun, 17/06/2013 - 16:50

ABROGATE L'INCARICO A QUESTO "MINISTRO",è UNA PERSONA INSOPPORTABILE!!!!!RIPETO LA MOMENTO CI SONO ALTRE PRIORITà!!!!!LO VEDE INTORNO A LEI MINISTRO?MA CHE VEDE LEI'??!!!!CHE PERSONA OTTUSA!!!

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 17/06/2013 - 16:55

I peggiori traditori dell'elettorato di destra? La destra, of course!

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 16:56

SOLDI E LAVORO AGLI IMMIGRATI: E GLI ITALIANI FINISCONO PER STRADA. ----- Il mercato del lavoro distrutto dalla piovra dell’immigrazione, e gli italiani sono costretti a chiedere l’elemosina. ---- E’ uno squarcio sul nostro futuro, quell’uomo di 46 anni seduto in via Garibaldi a Prato con un cartello dove ha scritto di essere senza lavoro, di avere tre figli e che sta per essere mandato via di casa.----- Si chiama Nico, e fino allo scorso anno faceva il metalmeccanico. L’azienda ha chiuso e lui è rimasto senza lavoro. Poi sono subentrati problemi di salute che ora non gli permetterebbero di poter svolgere mansioni pesanti. Non sa più come fare per andare avanti (anche la moglie è a casa) e non riesce a pagare l’affitto. ----- “E’ umiliante stare qui ma non sono un barbone. Solo un padre che pensa ai suoi tre figli e fa questo per loro. Dove andrò stasera? Dormirò in macchina, fin quando potrò ancora averla. L’unica cosa che non ho perso è la speranza: più sei in difficoltà più credi”. ----- Lui non riceve i 45 Euro al giorno che riscuotono i “profughi”. ----- E non vive nel lussuoso centro d’accoglienza di Mineo o usufruire di questo:

piero1939

Lun, 17/06/2013 - 16:57

bravo luca aeora daghe ea citadinanza veneta intanto e che pare e mare che i lavora e no i rompa e bae.

angriff

Lun, 17/06/2013 - 16:57

E'chiaro che troppo prosecco dà alla testa.

piero1939

Lun, 17/06/2013 - 16:57

pur de ciapare voti i vende anca so mare poareta

Cinghiale

Lun, 17/06/2013 - 16:58

@Ivano66 Lun, 17/06/2013 - 16:05 - E' la Kienge stessa che ha detto di essere entrata illegalmente in Italia e si pone come esempio per gli altri clandestini. Riguardo al ragionamento di Zaia, pensavo fosse uno con sale in zucca, anche lui ha cominciato a straparlare.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 17/06/2013 - 17:03

Non c'è niente da fare, oggi non possiamo più permetterci i "buoni sentimenti" che sono da sempre patrimonio del Popolo Italiano. Anzi, è stata proprio questa innata predisposizione della Gente Italiana all'altruismo, alla solidarietà, alla gentilezza, che è stata vigliaccamente e proditoriamente sfruttata dalle sinistre (che nei decenni hanno cambiato mille nomi e si sono spezzettate e ricomposte, ma restano solo e comunque "ROSSE" e basate sul più becero comunismo partorito in Occidente) per portare avanti politiche devastanti in ogni comparto della nostra società, in particolar modo per quanto attiene la protezione della nostra identità nazionale, dei nostri usi e costumi, delle nostre abitudini e tradizioni. Insomma, dopo la devastazione della nostra economia come conseguenza di dissennate, stupide, ideologiche politiche applicate al tessuto produttivo, a quello lavorativo-occupazionale, alla tutela del diritto per chi è nel giusto (se sei una persona perbene, sei sempre soccombente nei confronti dell'alienato, del disadattato, del lazzarone, dell'occupatore abusivo, del nulla facente, del violento, dell'eversivo, grazie ad una magistratura insensata quando non politicizzata-a-sinistra), al contenimento della spese dello stato per favorire l'impresa e le attività del privato, ecc... Per contenere e almeno tentare di regolamentare l'invasione che stiamo subendo da parte delle genti di mezzo mondo, andrebbero attuate rigidamente e sempre regole chiare e davvero tese a proteggere la nostra sovranità di Stato e di Popolo Italiano. A partire dagli avvistamenti in mare, l'Italia deve promulgare Leggi eccezionali giustificate dal pericolo enorme che questa immigrazione senza freni sta creando e sempre più creerà. Chiunque tenti di introdursi clandestinamente in Italia dal mare, deve essere accusato di "attentato allo Stato" e la "clandestinità" deve essere un'aggravante a tale reato. Se un'imbarcazione in acque internazionali non invia un segnale di SOS secondo le procedure del diritto marittimo, non deve essere avvicinata da nessun natante Italiano. Se invia un SOS, le regole internazionali dicono che devono intervenire le imbarcazioni più vicine... non è che dobbiamo per forza inviare la nostra intera flotta fino quasi alle acque territoriali di altri Stati. Appena un'imbarcazione tenta di entrare nelle nostre acque territoriali, le unità della nostra marina devono chiedere di identificarsi e, in mancanza di risposta, deve attuare tutte le azioni di difesa permesse dal diritto marittimo. Anche nel caso si decidesse di abbordare tale imbarcazione, chiunque venisse trovato privo di documenti validi a identificarne l'identità e la nazionalità, dovrà essere lasciato sull'imbarcazione e gli altri dovranno essere arrestati e rimpatriati entro 3 mesi (tempo entro il quale dovrà essere valutata l'eventuale concessione di rifugiato politico a chi ne avrà fatta richiesta se ne ha il diritto). Per gli "scafisti" devono essere predisposti reati e pene ad-hoc che siano le più "pesanti possibili". Dal momento dell'identificazione certa, i nominativi degli immigrati clandestini devono essere comunicati a tutti gli altri stati europei che avranno 1 mese di tempo per dichiarare formalmente allo Stato Italiano quanti di questi immigrati sono disposti ad accogliere nel loro territorio (che gli verranno immediatamente inviati). A qualsiasi stato permetta (o anche solo non contrasti) sul proprio suolo l'organizzazione e la partenza di queste imbarcazioni di immigrati (stranieri anche per detto stato) che tentino poi di arrivare in Italia, dovranno essere chiesti i danni e il risarcimento delle spese sostenute dallo Stato Italiano per la gestione di queste operazioni sia di abbordo che di mantenimento e di rimpatrio. Agli altri stati Europei e a Bruxelles dovrà essere ripetutamente e formalmente chiesto di partecipare attivamente alla protezione della coste Italiane (che sono totalmente "coste europee") e alle spese prodotte da questa invasione illegale; chiunque si rifiutasse perderà ogni diritto di ingerenza-giudizio di ogni forma di protezione venisse attuata dallo Stato Italiano. I diritti umanitari che prima di tutto deve proteggere lo Stato Italiano, sono quelli dei propri Cittadini. Chiunque in Italia dovesse opporsi a queste regole ostacolandone l'applicazione in modo pratico, verrà considerato complice e accusato degli stessi reati imputati agli immigrati clandestini che non si identificano. E' ormai una guerra! Qualcuno non se ne rende conto o non vuole che ce ne rendiamo conto, ma è e resta una guerra già molto avviata e attuata direttamente sulla nostra pelle...

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 17:12

@ilsaturato Lun, 17/06/2013 - 16:50 Ok. Condivisibile dalla prima all'ultima riga -----

Ritratto di Margherita Campanella

Margherita Camp...

Lun, 17/06/2013 - 17:12

S'è bevuto il cervello. Non ho nient'altro da dire. Se il centrodestra non riesce ad impedire le cazzate della sinistra, anzi, al contrario le appoggia, non so cos'altro aspettarmi. La lega dovrebbe espellerlo e recuperare quella deputata rea di aver interpretato il pensiero di molti.

gneo58

Lun, 17/06/2013 - 17:13

"razzista" e' una parolona spesso usata a sproposito - anzi piu' che spesso sempre usata a sproposito. Mi sa tanto che nessuno ce l'ha con indiani / cinesi / ebrei / neri o chiunque altro in quanto tali - quello che da' fastidio e' che chi viene qui fa quello che vuole ed e' pure tutelato anche se delinque mentre gli altri "ciccia" anzi, onesto e ti danno pure addosso - se ci fosse un governo giusto e delle leggi applicate in maniera corretta non ci sarebbero "casini" - comunque diciamo che e' la non-giustizia nei confronti degli Italiani che fa diventare "razzisti" - e mi sa che saremo sempre di piu', certo, per che siede in alto e gira con "l'auto blu'" va sempre tutto bene

peter46

Lun, 17/06/2013 - 17:18

X Ivano66...non è stato letto da nessuna parte che la ministro è stata "clandestina".Solo letto però....Lei,la Ministra,lo ha detto "in Mezz'ora"dall'Annunziata...però a sua insaputa anche Lei ed a sua insaputa è lo è rimasta fino a quando organizzazioni religiose(e ti pareva)non l'hanno regolarizzata...Se vuoi toccare con mano vai a cercare l'intervista....Ah! A proposito.A Me non me ne frega niente di come è entrata...solo perchè è ministro me ne frega.

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 17:21

>@Cinghiale Lun, 17/06/2013 - 16:58 Non solo la Nera del Congo è untrata da fuorilegge clandestina, ma l'hanno anche a ricevere borsa di studio, ovviamente un Italiano e tutti i suoi avi che hanno costruito l'Italia, non la merita. Pensa Tu, a me pare assurdo.

Ritratto di semovente

semovente

Lun, 17/06/2013 - 17:28

Qui ci stiamo bevendo il cervello. Stiamo chiudendo per fallimento? Un bambino congolese nasce in Italia da giovani genitori non italiani e per legge diventa italiano. A questo punto il bambino deve "ricongiungersi" ai genitori che diventano per legge italiani. Gli stessi genitori, essendo giovani, chiedono il ricongiungimento alle rispettive famiglie che trasferitesi in Italia diventano italiani....... Inventato il moto perpetuo.

giuliana

Lun, 17/06/2013 - 17:28

L'affermazione "...capirete che in Italia convivono tante culture diverse" di Fassino è il riconoscimento del fatto che, nonostante i milioni di euro a ciò destinati, NON ESISTE INTEGRAZIONE. Invece di vergognarsi se ne vantano. Il collegamento con il cervello, a sinistra, è saltato da un pezzo.

moshe

Lun, 17/06/2013 - 17:31

Zaia, come ti hanno messo sul piedestallo della regione, ti possono ABBATTERE in fretta! Ricordati che quando hai preso i voti dai leghisti le tue idee non erano queste, il tuo si chiama tradimento!!!

Ritratto di stenos

stenos

Lun, 17/06/2013 - 17:37

Se ci si mette anche la lega allora siamo proprio perduti. Cosa caxxo finisce nella testa dei politici non riesco a comprenderlo. Ci tocchera' votare alba dorata.

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 17:38

>@Cinghiale Lun, 17/06/2013 - 16:58 Non solo la Nera del Congo è entrata in Italia da fuorilegge clandestina, ma l'hanno anche aiutata a ricevere una bella borsa di studio; ovviamente un Italiano (e tutti i suoi avi che hanno contribuito e costruito l'Italia), non la meritava. Pensa Tu, a me pare assurdo.

chiara 2

Lun, 17/06/2013 - 17:41

Gneo...esatto

Ritratto di Memphis35

Memphis35

Lun, 17/06/2013 - 17:42

#Il saturato.Posto che, sino ad ora, ho sempre condiviso le tue vedute...Una cosa mi riesce inspiegabile:"solo alle ultime politiche ho votato Pdl... beh, ora sono ancora più convinto di aver fatto bene!" Spiegami, a questo punto, chi ha consentito il formarsi di questo esecutivo italo-congolese ...se non il PDL da Te assolto con formula piena.

moshe

Lun, 17/06/2013 - 17:43

Zaia, quando si distilla la grappa bisogna escludere l'alcool metilico, fa male al cervello.

Ritratto di Luigi.Morettini

Luigi.Morettini

Lun, 17/06/2013 - 17:50

Dai Zaia, invita la ministra Cecile Kyenge, corteggiala un po' e, se riesci a metterla in cinta, stabilisci in anticipo con Lei il nome da dare al futuro nascituro "italiano". Tutti i pochi leghisti rimasti saranno entusiasti!!!!

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Lun, 17/06/2013 - 17:55

Basta, sono veramente indignato e sgomento. Vedo cadermi il mondo addosso! Non riesco ad articolare un discorso lucido e razionale. Mi limito a dare dei "flash" rapidi sulla base dei commenti. 1) il ministro Zaia si è bevuto il cervello: non riconosco più il vecchio leghista; mi sembra quel professore del celebre film "L'angelo azzurro" che, per andare appresso alla ballerina, impazzisce e fa il buffone; (da una formidabile raccolta di storie, che andrebbe riscoperta, "Il prato" cito: "Il monaco che va con la donna è come il sale che va con l'acqua: si scioglie e non esiste più") 2) Molta, moltissima gente è indignata e dimostra di amare veramente il nostro Paese; gente delusa e disillusa che deve assolutamente avere voce e speranza! 3) c'è desiderio di rispetto ed educazione: la vera autentica Destra è anche e soprattutto questo. 4) Essere veneti e romagnoli vuol dire essere italiani: se vogliamo regalare e dissipare e gettare al vento, per chiunque nasce qui, la cittadinanza, allora, per favore, smettiamola con i discorsi dell'"orgoglio di essere italiani", dell'"Unità", i "sacrifici dei patrioti e della Grande Guerra"; cari Fratelli Bandiera, lo dico seriamente: mi dispiace per voi e per il dolore della vostra povera madre, che si straziò il cuore cercando di dissuadervi, ma siete stati due poveri illusi, vi siete fatti fucilare per un'Italia che gode, perfida e stupida, nell'avere l'importantissimo piacere di sentire rumeni e cinesi che dicono "a ramengo", "li mortacci tua" e "mizzica"! 5) "Il razzismo è lo snobismo dei poveri": la Chienge e la Boldrina non soffriranno mai di questa "patologia" perchè appartengono alla casta ben protetta e che e vedono l'immigrazione da una postazione ben sicura! 6) Non tutto ciò che viene dopo è progresso e non è detto che chi protesta e rimpiange è peggio di quelli che plaudono alla contaminazione e all'"Italia cambiata"! Coraggio, verrà una Destra! Basta che non vi vergognate di quello che dite!

Ritratto di wilegio

wilegio

Lun, 17/06/2013 - 17:56

mi piacerebbe proprio vederli questi bambini prodigio. Da noi non esistono proprio! Da noi parlano le loro assurde e incomprensibili lingue, fanno gruppo fra loro e a scuola non capiscono un decimo di quel che si prova faticosamente a insegnar loro, tirando indietro drammaticamente anche i nostri bambini, che così alla fine della terza media ne sanno molto meno di quel che sapevamo noi in terza... elementare. Zaia: un altro che si è bevuto il cervello.

peter46

Lun, 17/06/2013 - 18:07

Qualcuno può spiegarmi come mai....Cinesi,Europei non comunitari,Americani del nord e Americani del Sud e tutti insomma esclusi gli Africani...se ne fregano di chiedere alcuna cittadinanza e questi invece vogliono la cittadinanza?...Cosa c'è sotto?....Questa è la conclusione di tutti coloro come Voi che hanno sempre creduto nell'""Aiutiamoli a casa loro"" poi "bisogna rimandarli a casa loro",poi "sono un valore aggiunto per le nostre imprese"...e chi ne ha più ne metta.

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 17/06/2013 - 18:16

Questa storiaccia dell'immigrazione clandestina e senza freni, ci viene di volta in volta edulcorata e dipinta da media, politici, organizzazioni "umanitarie" (sempre e solo contro e a scapito dell" "umanità Italiana") come "preziosa risorsa", "democratica e avanzata società multietnica", "giusto, solidale e innegabile aiuto" a chiunque riesca a mettere un piede (ma anche molto prima, visto che andiamo direttamente a prenderli addirittura quasi nelle acque territoriali di stati nordafricani...) in Italia, ecc... L'Italia è la nostra CASA, la nostra STORIA, le nostre TRADIZIONI, la nostra RELIGIONE (parlo della maggioranza degli Italiani), i nostri USI e COSTUMI, la nostra ECONOMIA, il nostro BENE, il posto dove desideriamo e tendiamo a fare le cose ALL'ITALIANA, dove LAVORIAMO all' Italiana, dove facciamo programmi per un FUTURO che stia bene a noi Italiani, ecc... Bene, ripeto, è la NOSTRA CASA! Proviamo (giustissimamente) per la nostra NAZIONE, per il nostro TERRITORIO, esattamente gli stessi sentimenti che TUTTI proviamo per la nostra casa (cioè dove abitiamo); il nostro rifugio, il posto che abbiamo costruito e pagato col lavoro duro, il posto dove tutte le persone che convivono hanno regole condivise o almeno riconosciute, il posto dove chi non è invitato non può entrare, il posto dove un estraneo non può venire a dire cosa-come-quando si mangia, come ci si deve vestire, se si può festeggiare il Natale o se bisogna togliere il crocefisso dal muro, ecc... Mi piacerebbe pitturarmi la faccia di nero e entrare (senza documenti naturalmente) dalla finestra, di notte, in casa della Boldrini (o di Fassino, di Doria, della Kyenge...) e appena mi scoprono dire loro: «Caro amico equo-solidale-democratico, ormai sono dentro! Non mi puoi cacciare fuori perché io non vengo "da fuori", non vengo da nessuna parte e non mi chiamo in nessun modo. Sono senza lavoro, ho fame, da dove vengo sono scappato alla tortura e quindi devi darmi rifugio politico. Da adesso mi devi mantenere, sfamarmi, darmi un letto, mi prenderò qualunque cosa troverò in casa tua, mi dovrai dedicare una stanza adatta ai miei riti religiosi e nel frattempo rimuoverai qualsiasi cosa rappresenti il cristianesimo perché mi offende. Non sarò obbligato a imparare l'Italiano e, appena riuscirò (e per questo tu mi devi dare subito ogni sorta di aiuto), farò venire qui i miei 6 fratelli/sorelle, i genitori, mia moglie (forse più di una...) con la quale comincerò a fare figli a ripetizione. Quindi preparati a dedicare sempre più soldi tuoi al nostro mantenimento e a trovare una casa sempre più grande... anzi, fai così: trovati da subito un'altra casa, perché io ho priorità rispetto a te sulla tua casa; se non la trovi, vorrà dire che andrai alla Caritas. Ah, dimenticavo, di gente come me c'è n'é sempre di più; ci stiamo organizzando (possiamo fare ogni sorta di manifestazione/protesta, tanto nessuno ci tocca né ci caccia...) per avere diritto al voto, così poi ce le faremo direttamente le regole che vanno bene a noi e tutti quelli come te vivranno finalmente felici in un "nuovo mondo"... IL NOSTRO» Sono sicuro che Boldrini e kompagni risponderebbero subito «Ma certo! Aspettavo con ansia di poter essere utile a una "preziosa risorsa" come te; fai come preferisci in casa mia e dimmi se ti reco disturbo!» e non chiamerebbero la polizia per farmi sgomberare, e men che meno tenterebbero anche solo di spingermi fuori di casa.... Sono una massa di traditori vigliacchi che si fanno belli-equi-solidali col nostro sangue di oggi, con quello dei nostri padri e con quello futuro dei nostri figli. Non c'è castigo né pena sufficiente per questi, l'unica (magra) consolazione è che anche tutti loro saranno spazzati via assieme a noi quando la tanto evocata "società multietnica" si prenderà la nostra casa... la nostra PATRIA.

beale

Lun, 17/06/2013 - 18:16

Quando il gioco si fa duro è più facile convincere i c....ni a scendere in campo.

Ritratto di Idiris

Idiris

Lun, 17/06/2013 - 18:19

La maggioranza degli italiani è con la Kyenge. Una piccolissima minoranza è contraria. Non ci sara alcuna guerra civile.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 17/06/2013 - 18:25

La Lega finita. Come Fini-sh. Domanda: e se fossero stati dei servi del potere fin dall'inizio?

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 17/06/2013 - 18:25

Non rimane che Forza Nuova.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 17/06/2013 - 18:26

se nasco in Cina sono Cinese? follia. Li vedete i cinesi che nascono qui? Si sentono CINESI. La razza è determinante, checché ne dicano gli schiavi del pensiero unico mondialista.

elio2

Lun, 17/06/2013 - 18:27

Bravo Zaia, benvenuto tra i traditori dell'elettorato della lega, continua così e vedrai che alla prossima tornata elettorale la lega di quell'edonista, quanto incapace Maroni, non arriverà neppure ad avere tanti voti quanti il prefisso telefonico di Milano. D'altra parte l'ho sempre sostenuto sin da quando avete fatto lo sgambetto a Bossi, che il fine ultimo di Maroni e dalle sua corte di incapaci, era di ridimensionare e poi distruggere la lega e vedo che ci state riuscendo in tempi record. Voi tutti insieme, non valete neppure una mezza unghia di Bossi.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 17/06/2013 - 18:29

Quando Blondet diceva che la Lega era una creazione dei poteri forti mondialisti non ci credevo. Aveva ragione, alla prova dei fatti. Non posso negarlo.

doris39

Lun, 17/06/2013 - 18:31

"Siamo un Paese meticcio e abbiamo tantissime cose da offrire al mondo intero. I migranti sono prima di tutti lavoratori, contribuenti, consumatori e imprenditori: sono una risorsa, se li vediamo dal punto di vista dello sviluppo“. Questo è quanto asserisce la Kyenge. Zaia sarà dello stesso parere?

Azzurro Azzurro

Lun, 17/06/2013 - 18:31

ma questo e' impazzito. Da Destra dico: ma vuole che tutte le negre e le musulmane vengano a fare figli in Italia? Te ne devi andare caro mio

mariolino50

Lun, 17/06/2013 - 18:35

La cittadinanza non deve essere automatica,va MERITATA e data dop approfondite in indagini, io sono sempre stato a sinistra, ma se cè una cosa che può farmi cambiare sponda, politica non di altri generi, è proprio lo ius soli, esiste solo in America per ovvi motivi, sono tutti immigrati e gli autoctoni non mi pare abbiano fatto una bella fine, qujella che no voglio fare io.

franco@Trier -DE

Lun, 17/06/2013 - 18:37

altro venduto

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 17/06/2013 - 18:41

Zaia fa letteralmente schifo col suo ragionamento superficiale,da ignorante,non siamo più ai tempi della Repubblica di Venezia in cui il dialetto veneziano era considerato elemento unificante e diciamolo pure, tra parentesi,di tipo 'imperialista'.Non è solo il dialetto che fa l'individuo cittadino di uno Stato,anzi di una nazione.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 17/06/2013 - 18:41

Zaia fa letteralmente schifo col suo ragionamento superficiale,da ignorante,non siamo più ai tempi della Repubblica di Venezia in cui il dialetto veneziano era considerato elemento unificante e diciamolo pure, tra parentesi,di tipo 'imperialista'.Non è solo il dialetto che fa l'individuo cittadino di uno Stato,anzi di una nazione.

rockerduck

Lun, 17/06/2013 - 18:44

Poveretto, speriamo sia colpa del caldo.....Alle amministrative nel Veneto la Lega ha preso una legnata tremenda. Zaia e Tosi dovrebbero cominciare ad autoespellersi. Ma forse l'obiettivo è di recuperare voti a sinistra. Certo che se sti discorsi li farà in prossimità di elezioni regionali sparirà definitivamente. Solo una Destra forte potrà salvare l'Italia dall'autodistruzione. Ma anche Berlusconi deve mandare a casa questo governo inutile

Ritratto di ilsaturato

ilsaturato

Lun, 17/06/2013 - 18:46

Egregio "Memphis35 Lun, 17/06/2013 - 17:42", lungi da me alcun tipo di assoluzione... men che meno con formula piena. Il fatto è che non riesco ancora a "non votare", per il semplice fatto che resto convinto che chi non esercita l'unico diritto che ancora abbiamo, perde anche il diritto di protestare. Penso risulti chiaro come la penso su tante cose, ritengo sia capibile che mi risulta impossibile votare per qualcosa anche solo lontanamente "rosso" per non parlare di quella bestemmia inutile e incapace del M5S. Votavo per la Lega per una serie di ovvie ragioni tra le quali spiccavano la ricerca del federalismo e la protezione delle nostre origini, tradizioni, ecc... Purtroppo tutto questo si è quasi perso e sicuramente non solo non può incidere a livello nazionale, ma non lo può più fare nemmeno a livello locale, nemmeno nelle zone dove era diventata grande e potente! Vuoi che ti dica che ammetta che mi sono in parte turato il naso per votare Pdl? Ebbene, lo ammetto. Ma dimmi, oggi e nella pratica, qual'è l'unica organizzazione politica rimasta a contrastare lo strapotere ad ogni livello del "magma rosso"? Da lungo tempo e ogni giorno attendo la nascita di qualcosa che davvero mi rappresenti, che davvero non abbia paura di dire che la situazione in cui ci troviamo è stata provocata in larghissima parte dalla forma strisciante e molto "magna-magna-all'italiana" di comunismo che dal dopoguerra dissangua e scardina ogni cosa buona in Italia. Forse dovremmo fare un partito formato da chi commenta (non da kompagno o da decerebrato grillino... che poi è la stessa cosa) su IlGiornale. Potremmo anche provarci! Di sicuro, siamo gente che almeno non sta zitta!! Si, lo so.. qualche kompagno dirà subito: "si, non stai zitto al riparo di un nickname"! E' vero, non ho difficoltà ad ammetterlo, ma resta una legittima forma di protezione in uno Stato dove la magistratura è al servizio e braccio armato di un'ideologia politica che non è la mia. Quando e se ci sarà una situazione per la quale varrà davvero la pena, io so che non avrò paura di espormi... ma deve essere una cosa per la quale valga davvero la pena e l'impegno. Nel frattempo continuerò a votare Pdl... non è il "carro armato" che vorrei, ma resta sempre l'unico piccolo scudo che ancora ci resta per non venire travolti dalle "gioiose macchine da guerra" rosse.

swiller

Lun, 17/06/2013 - 18:46

Mandate a casa sto citrullo incompetente parassita.

Ritratto di Euterpe

Euterpe

Lun, 17/06/2013 - 18:47

@Il saturato-come sempre la sua visione è chiara,lungimirante,razionale,ma crede che anche una minima parte dei provvedimenti che lei indica possa essere presa in considerazione dalla nostra classe politica imbelle,opportunista e in malafede?Ci conforti più spesso con i suoi commenti,se le sarà possibile.

ilbarzo

Lun, 17/06/2013 - 19:19

Povero Zaia,sei solo un povero pagliaccio.Voi della Lega Nord,non siete coerenti con voi stessi,ne tanto meno con il popolo. Con l'uscita di Bossi,il partito e' andato a ramengo e credo pure che farete la fine di Grillo,Di Pietro e Fini.Tutte persone arriviste e con la testa vuota.

Ritratto di stufo

stufo

Lun, 17/06/2013 - 19:20

Ha bevuto troppo "clintòn" prima che scoprissero che fa male al cocco.

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 17/06/2013 - 19:22

Eccone un altro!!che schifo!ma andate tutti a casa!!ci governiamo da soli!! :-)

Ritratto di Dr.Dux 87

Dr.Dux 87

Lun, 17/06/2013 - 19:23

Forse a Zaia piacciono le donne di colore :-)

Ritratto di MARINA58

MARINA58

Lun, 17/06/2013 - 19:23

Mi trovo ancora qui...ed essendo, cosciente che il più delle volte...sia meglio tacere ed ascoltare...l'unico desiderio che ho; è...esternare, il mio totale apprezzamento, nei confronti de IL SATURATO, che non smette mai di affascinarmi, con i suoi preziosi scritti;lucidi e "forti" al contempo.BRAVO...BRAVISSIMO...COMPLIMENTI SINCERI!! ciò vale anche per gli interventi, del Signor MEMPHIS35!! GRAZIE DAVVERO!!! porto con me...nella mia pagina personale...stessa procedura attuata ieri sul tardi...sul bellissimo articolo...degli innumerevoli sbarcati...quegli stessi, che a torto, qualcuno chiama..."ultimi"...

Ritratto di rosario.francalanza

rosario.francalanza

Lun, 17/06/2013 - 19:25

@idiris, Le rammento che anche il Risorgimento venne fatto da una sparuta minoranza!

yulbrynner

Lun, 17/06/2013 - 19:25

x il "saturato" saturo di fumo da cannabiss.. maquante ne hai fumate oggi??? ora e' uan guerra???? ma che chezz dici? sono gl i invasati come te che fomentano l'odio che c'e fra gli italiani e gli stranieri... semmai andava gestito diversamente ai tempi l'ingresso degl istranieri in italia invece sono entrati cani e porci gl istraneiri che delinquono devono essere rispediti nei loro paesi a scontare le pene in carcere dei reati commessi qui. non dobbiamo mantenerli noi. detto questo non vedo nessuna guerra i crimini li commettono anche gli italiani verso gl i stranieri non ho paura dei musulmani io VIVO E LASCIO VIVERE le pèersone come me corrette e rispettose...

yulbrynner

Lun, 17/06/2013 - 19:27

NO ALLE CROCIATE ANTI STRANIERI si a un maggiore controllo del territorio e a sbattere fuori chi e' qui a fare casino!!! lo faccia al suo paese d'origine!!! detto questo.. x gl istranieri che non delinquono ma si comportano bene stessi diritti stessi doveri degli italiani. chi nasce in italia e' italiano e ' uan regola che hanno fatto propria tanti altri paesi europei e non.

Ritratto di Tora

Tora

Lun, 17/06/2013 - 19:37

Il Nord da oggi perde ogni rappresentanza parlamentare. Auguro a tutti sonni tranquilli.

Ritratto di Ausonio

Ausonio

Lun, 17/06/2013 - 19:39

Meravigliosa la Dama con l'Ermellino. Grazie a Euterpe, intenditrice.

Giampaolo Ferrari

Lun, 17/06/2013 - 19:46

Faccia quello per cui il popolo veneto lo ha votato,non è certo la cittadinanza facile a chi nasce in italia da genitori non italiani e senza nessun requisito per stare in questo paese.a loro come ai giovani italiani interessa avere un buon posto di lavoro e un tetto dove dormire rispettando le regole.Con la cittadinanza in tasca non si riempie la pancia,qualcuno lo ricordi al ministro abbronzato.

pier47

Lun, 17/06/2013 - 19:51

buonasera, NON COMMENTATE PIU',BASTA PARLARE,CREIAMO UN MOVIMENTO SENZA COLORI CHE POSSA GOVERNARE E MANDARE A CASA TUTTI QUELLI CHE ADESSO SONO A ROMA E RIAPPROPRIARCI DEL PAESE.IO CI STO. Saluti

laura bianchi

Lun, 17/06/2013 - 19:57

Non ci posso credere; ZAIA...........È IMPAZZITO!!

chiara 2

Lun, 17/06/2013 - 20:00

Idiris...se siete la maggioranza lo vedremo (tranuillizati caro), in fondo il PD viene votato solo dal 30% della popolazione e ti assicuro che non sono tutti fuori di testa come pensi tu. IL SATURATO Lei mi sembra una persona molto appassionata e che crede in quello che dice. Io ho sentito una stretta allo stomaco nel leggere il suo ultimo commento perchè ho sentito che è proprio ciò che accade al nostro popolo. Tutto questo mi sconcerta e spaventa moltissimo. Sento tante persone ormai condividere tale sgomento, sempre più spesso.

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 20:08

>@moshe Lun, 17/06/2013 - 17:43 ---- Penso che tu volessi dire "ALCOL ETILICO" --- Vero!?

tzilighelta

Lun, 17/06/2013 - 20:15

Di positivo c'è una cosa, almeno mi faccio quattro risate a leggere le minchiate sesquipedali che scrivete, avete mai letto un romanzo che si intitola "stato di paura" per farla breve parla di una grande messa in scena mondiale per convincere l'opinione pubblica che l'inquinamento provocato dall'uomo è la causa del cambiamento climatico, così sono sorte associazioni e movimenti contro i governi e insomma un grande business fondato su una balla che, poggiava sulla paura trasmessa all'opinione pubblica, ecco questo è quello che fa questo giornale e altri, condiziona l'opinione pubblica (gli sciocchi) che si cagano addosso per ogni minchiata, per esempio con il Coreano lancia missili che ormai non si sente più, poi con i comunisti, poi con l'energia per convincervi a costruire centrali nucleari, ogni estate tornano i clandestini e tutti a dire che ci stanno invadendo, poi i matrimoni gay con il rischio che diventate (voi) tutti froci e l'umanità si estingue, poi la Bilderberg dei banchieri "anti umani" che ci vogliono schiavi, insomma si leggono cose che noi umani poco impressionabili non possiamo non ridere delle sciocchezze che scrivete, persino noti intellettuali che qui fanno la guerra armati di pantofole stravaccati sul divano cedono alla paura e cadono nel ridicolo!

APG

Lun, 17/06/2013 - 20:18

La lega è FINITA !!

Altaj

Lun, 17/06/2013 - 20:36

Con le leggi idiote che ci siamo dati, ci sono due miliardi di individui che avrebbero il diritto di stare in Italia, per motivi umanitari, ovviamente a spese del popolo italiano, che di per sè non ha neanche più da vivere. I tagli si fanno dappertutto, ma non per i milioni che vengono spesi per mantenere queste tribù afro-islamo-asiatiche. Se questa è immigrazione.... meglio parlare di traffico schiavista finanziato dallo stato. E per di più abbiamo un ministro congolese, contenti eh !

Ritratto di Soldato di Lucera

Soldato di Lucera

Lun, 17/06/2013 - 20:41

Uno schifo allucinante! Cosa c'è di peggio di un traditore? Prima il sindaco Veronese caccia una leghista per lesa maestà della ministra nera adesso questo piscinfaccia a chi cerca la salvaguardia dell'identità di un popolo. Bei rappresentanti !

giosafat

Lun, 17/06/2013 - 20:49

Bravo Zaia, vai avanti, che poi i leghisti ti vengono dietro...col bastone.

Azzurro Azzurro

Lun, 17/06/2013 - 21:20

e aggiungo che non sei molto intelligente. Se vuoi abbracciare le idee komuniste anti Italiane e pro immigrati, pensi che gli elettori scelgano l'originale o la copia? Vai a casa

Ritratto di ohm

ohm

Lun, 17/06/2013 - 21:24

Sono dalla finestra e guardo: la Lega ha perso parecchio in questo ultimo tempo con l'affermazione di Zaia è caduta ancora più in basso. Non si rialzerà più. saluti e baci. Ah! dimenticavo ...alle prossime elezioni avremo un partito in meno e tganti immigrati in più!

framont

Lun, 17/06/2013 - 21:26

E POI SI LAMENTANO CHE LA LEGA PERDE CONSENSI...ANCORA UNO SFORZO E SCOMPARIRA'

luigi civelli

Lun, 17/06/2013 - 22:15

Zaia,benvenuto nella società civile;non è mai troppo tardi,come diceva il maestro Manzi.

Ritratto di Riky65

Riky65

Lun, 17/06/2013 - 22:22

aiutooooo fanno a gara a chi la spara più grossa ma soprattutto da che parte(politica) la si ..spara!

lamiaterra

Lun, 17/06/2013 - 22:44

IL PROF. SARTORI CONTRO LA CONGOLESE: “L’ITALIA NON E’ UN PAESE METICCIO, L’INTEGRAZIONE NON ESISTE” ----- Giovanni Sartori, storico politologo, e unica testa pensante a scrivere come opinionista sul Corriere della Sera – interessanti le sue analisi sulla demografia – attacca il ministro della dis-integrazione. “Nata in Congo, si è laureata in Italia in medicina e si è specializzata in oculistica. Cosa ne sa di integrazione, di ius soli e correlativamente di ius sanguinis?”. “La brava Ministra ha anche scoperto che il nostro è un Paese meticcio. Se lo Stato italiano le dà i soldi si compri un dizionarietto, e scoprirà che meticcio significa persona nata da genitore di razze (etnie) diverse. Per esempio il Brasile è un Paese molto meticcio. Ma l’Italia proprio no. La saggezza contadina insegnava moglie e buoi dei paesi tuoi. E oggi, da noi, i matrimoni misti sono in genere ferocemente osteggiati proprio dagli islamici. Ma la più bella di tutte è che la nostra presunta esperta di immigrazione dà per scontato che i ragazzini africani e arabi nati in Italia sono eo ipso cittadini integrati”. Poi sull’impossibilità dell’integrazione: “Questa è da premio Nobel. Mai sentito parlare, signora Ministra, del sultanato di Delhi, che durò dal XIII al XVI secolo, e poi dell’Impero Moghul che controllò quasi tutto il continente Indiano tra il XVI secolo e l’arrivo delle Compagnie occidentali? All’ingrosso, circa un millennio di importante presenza e di dominio islamico. Eppure indù e musulmani non si sono mai integrati. Quando gli inglesi dopo la seconda guerra mondiale se ne andarono dall’India, furono costretti (controvoglia) a creare uno Stato islamico (il Pakistan) e a massicci e sanguinosi trasferimenti di popolazione. E da allora i due Stati sono sul piede di guerra l’uno contro l’altro”. ---- “Più disintegrati di così si muore”.

fisis

Lun, 17/06/2013 - 22:54

Dopo Fini, traditore e distruttore della Destra ecco un altro tradittore, questa volta della Lega Nord, partto che dovrebbe difendere i cittadini del Nord ormai invaso da immigrati spesso clandestini che delinguono, rubano, stuprano e ammazzano.

marcoghin

Lun, 17/06/2013 - 22:54

Bravo Zaia, è proprio questo l'argomento che in questo momento sta a cuore ai Veneti. Poi si chieda perché la Lega sta facendo acqua da tutte le parti. Proprio da lei non me lo sarei mai aspettato, anche se è da quando sta a Venezia che non la sentamo più, sta facendo le fusa sulla sua poltrona. Comoda la poltrona vero? E cosa non si fa per restarci....

EasyRider

Lun, 17/06/2013 - 23:21

Il multiculturalismo. L'Italia ha una tradizione culturale di grande, forse grandissimo, livello: artistico (soprattutto), scientifico, letterario, filosofico, e mi chiedo: cosa ci porteranno di grande arricchimento intellettuale le culture congolesi, nigeriane, senegalesi, ugandesi, ivoriane, sudanesi, camerunensi, maliane, ghanesi? Poi, l'integrazione. Questi nuovi arrivati-nati-ricongiunti si dovranno integrare, ma con chi? Mica solo con gli italiani, ma anche fra di loro; per non parlare degli albanesi, rumeni, macedoni, bulgari, ucraini, kosovari, pakistani, bangladesi. Qui rischiamo di fare la fine che fece il Libano a causa dei profughi palestinesi (ed erano solo palestinesi, a quanto ricordo).

sergio donaudi

Lun, 17/06/2013 - 23:29

fini docet!

patrenius

Lun, 17/06/2013 - 23:31

Discuterne in termini morali o filosofici è una grande scemenza. L'Italia è per le sue croniche debolezze struttrali e per l'azione della sinistra che vuole accrescere il suo elettoraro, il ventre molle dell'Europa. Il bacino di potenziali immigrati è dell'ordine di 500 milioni se si considera solo l'Africa, e molto più grande se consideriamo anche l'Asia. Spalanchiamo le porte:attiriamo dieci africani( che sono poi anche islamici) per ogni italiano e l'Italia in pochi decenni sparirà. Italia che senza alcun dubbio nel corso dei millenni più ha contribuito nel mondo(arte, scienza, medicina,finanza etc) al progresso dell'umanità La sinistra pur di vincere le elezioni è pronta a regalare l'Italia...VERGOGNA

billyjane

Lun, 17/06/2013 - 23:57

Zaia, no, di che ti sei sbagliato o che sei stato frainteso. NO,NO NOOOOOOOOOOOOOO

makkivi

Mar, 18/06/2013 - 01:04

Vivo in Belgio e vedo il disastro causato dalla cittadinanza facile ( e lo stesso vale per l'Olanda). Spero con tutto il cuore che non ci si arrenda al politically correct. La cittadinanza è una cosa seria e presuppone delle regole precise. Lo ius soli permetterebbe a milioni di stranieri che non condividono i nostri valori di diventare Italiani. Vi prego, non fate questo errore tragico.in Olanda ho conosciuto giovani militari olandesi di origine turca che pur indossando l'uniforme olandese dicono di essere turchi fino al midollo e di disprezzare l'Olanda. Chiaro?

piedilucy

Mar, 18/06/2013 - 01:04

"L’Italia è già cambiata, guardatevi intorno e capirete che in Italia convivono tante culture diverse. È un fatto che non si può cambiare. Ci sono tanti bambini nati qui, dobbiamo dare loro delle risposte", ha spiegato la Kyenge intervenendo al Festival Suq a Genova. in EFFETTI L'ITALIA E' CAMBIATA CI SONO TUTTE LE VARIE FECCIE DEL MONDO, PARASSITI CHE VENGONO QUI COME LEI IN BARCA PER CONQUISTARE UN PAESE CHE UNA VOLTA ERA FLORIDO ORA E' SOLO UN ENORME LETAMAIO

Nadia Vouch

Mar, 18/06/2013 - 01:19

Se avessi una creatura che so essere in pericolo di vita laddove ci troviamo (Siria o altri Stati), tenterei il tutto per cercare di metterla in salvo. Sarebbe una speranza e niente altro, ma sarebbe già qualcosa difronte alla sicurezza di un patimento o di una agonia. Pure è reale che l'Italia e malmessa per potersi occupare di migliaia di profughi. Siamo in Europa? Allora, il problema deve essere europeo e non solo italiano.

soldellavvenire

Mar, 18/06/2013 - 07:22

è finita, la potente, pura e dura razza italiana, in particolare nella sua variante padana; da ora, largo a meticci, mezzosangue, islamici e comunisti!

maurizioserva

Mar, 18/06/2013 - 07:51

Ivano66 - Informati su Wikipedia, vedrai che leggerai che è entrata come illegale.... etc. etc. Ti lascio anche il link: http://it.wikipedia.org/wiki/Kyenge

Ritratto di d-m-p

d-m-p

Mar, 18/06/2013 - 08:01

Zaia , hai fatto il tuo tempo , devi essere sostituito !!!!!!!

adipin74

Mar, 18/06/2013 - 08:43

@lamiaterra Curati!! E smettila di parlare dei tuoi avi che fanno pietà! L'unico momento degno di essere ricordato è l'impero romano e quella era una società multietnica! Curati!!

peter46

Mar, 18/06/2013 - 10:31

Zaia...vuoi copiare la sx?Hai capito che dopo Vicenza e Brescia tira male e cerchi di pararti il culo?Anche Tu pensi che come i tanti meridionali(ma solo coloro che si sono sentiti e si sentono ancora "emigranti")sono stati i "duri e puri" del movimento agli inizi,così i prossimi "duri e puri",dalle avvisaglie,speri che siano gli "emigranti"extracomunitari?Come mai,ieri sulla Ministro nera c'erano 5 pagine di commenti e su di Te c'è lo sciopero dei commentatori "leghisti" con solo due pagine di commenti?Maroni e Salvini se ci siete...quando battete il colpo su queste dichiarazioni?...meno male che è solo cittadinanza Veneta.Ma i Veneti Te l'hanno permesso di parlare a loro nome?

Ivano66

Mar, 18/06/2013 - 20:48

maurizioserva: la ringrazio dell'informazione. Non conoscevo il dettaglio del disguido per cui giunse in Italia illegalmente. Questo comunque dimostra che anche chi arriva illegalmente, se accolta, può integrarsi pienamente.

marcoghin

Mar, 18/06/2013 - 21:38

"Prima i Veneti"...... Chi ha vinto le elezioni regionali tappezzando i paesi con poster che riportavano questa frase? Lei Presidente? Fantastico....

billyjane

Mer, 19/06/2013 - 13:58

ho avuto poco fa da fonte attendibile, notizia che non e assolutamente vero. Voluti fraintendimenti cui non ha fatto replica o dato notizia alcuna stampa... NON E VEROOOOOOOOOOOOO

Ritratto di Falco1952

Falco1952

Mar, 25/06/2013 - 19:23

Dove è finito il leghista Zaia?Stare al potere e nei salotti buoni si è dimenticato di di tutto quello che andava dicendo,oppure debbo pensare che si è bevuto il cervello?Se uno nasce in Italia è Italiano solo se nato da due Italani.Chiuso......

marcoghin

Mer, 21/08/2013 - 16:26

VERGOGNA, VERGOGNA, VERGOGNA!!! LA LEGA E' FINITA PER COLPA VOSTRA!!