Zanicchi bacchetta Schulz assente ingiustificato

È scatenata Iva Zanicchi (nella foto alla kermesse di Arcore), europarlamentare del Pdl, e com'è nel suo stile non lo manda certo a dire. Nelle grinfie dell'ugola di Ligonchio, questa volta è finito il presidente del Parlamento Ue Martin Schulz. «Mi ha molto stupita e anche indignata la mancanza del presidente alla consegna del Premio Sakharov a Guillermo Farinas, dissidente cubano». Dopo tre anni di attesa, Farinas ha potuto ritirare il Premio assegnatogli nel 2010, per aver dedicato la sua vita alla difesa dei diritti umani e delle libertà individuali. «Un momento molto importante - ha sottolineato - al quale il presidente ha scelto di non partecipare». Ufficialmente, infatti, Schulz era impegnato in un vertice sul lavoro a Berlino. «Non ne metto certo in dubbio l'importanza - prosegue Iva Zanicchi - ma trattandosi di impegni internazionali, programmati da tempo, sarebbe stato sufficiente anticipare o posticipare di un giorno la consegna ufficiale del premio». Insomma, bastava poco per evitare un incidente diplomatico.

Commenti

canaletto

Ven, 05/07/2013 - 10:21

FA BENE LA ZANICCHI. SCHULTZ COME TANTI ALTRI SONO DEI PALLONI GONFIATI CHE PARLANO SOLO PERCHE' HANNO LA LINGUA, PERO' DIMENTICANO SEMPRE DI ACCENDERE IL CERVELLO