Zingaretti ha le mani bucateGià buttati 28 milioni di eurocon il trucco dell’urgenza

Gli italiani fanno i conti con la recessione, vsono tartassati dalle tasse e fa­ticano ad arrivare a fine mese, la Provincia di Roma spende in "spese per somma urgenza"

Roma - Mentre gli italiani fanno i conti con la recessione, vengono tartassati dalle tasse e fa­ticano ad arrivare a fine mese, la Provincia di Roma spende e spande in «spese per somma urgenza». Tre parole che consentono alla giunta Zingaretti e in particolare all’assesso­rato ai La­vori Pubblici di Marco Vincenzi di affidare le opere necessarie e urgenti a ditte pri­vate di sua fiducia, saltando bandi e gare. So­cietà che spesso si ripetono, anzi quasi sem­pre, o che a volte hanno nomi diversi ma gli stessi titolari e altre volte membri della stessa famiglia.

Strano? Sicuramente bizzarro ma lo sono ancora di più le folli spese che Palazzo Valenti­ni elargisce a questi privati. Un esempio? Il 16 dicembre del 2009 la Provincia è arrivata a consegnare 195.230 euro per eliminare il peri­colo dovuto al dis­tacco dei vetri nei laborato­ri dell’Istituto Tec­nico Galilei.

Proba­bilmente erano ve­tri d’oro. Ma c’è di più: la stessa azien­da viene scelta ben tre volte nel 2009 per tre interventi differenti. Pochi, troppo pochi, se si considera che la giunta Zingaretti tra il 2008 e il 2011 ha affidato addirit­tura dieci commis­sioni a due azien­de che fanno capo a una stessa fami­glia. Incarichi che vanno dalla sistemazione di strade, compre­se quelle interessate dal fenomeno alluviona­le, all’eliminazione di distacchi di cornicioni nelle scuole per una spesa complessiva di 2.200.840 euro consegnati senza alcun ban­do.

Ci sono poi le opere per la potatura di alberi pericolanti, per l’eliminazione di rami spez­zati o essenze arboree. Naturalmente anche queste «urgentissime» al punto da seleziona­re per ben tre volte e in periodi differenti lo stesso vivaio, che ha guadagnato 357.726 eu­ro. Come fare per essere tra le fortunate? Diffi­cile saperlo, ma non sarebbe male entrare tra queste elette perché il procedimento è rapi­do: si viene scelti, si esegue il lavoro e presen­tando la fattura si ha subito il rimborso. Viene spontaneo chiedersi allora se tutti gli inter­venti fatti fare dalla giunta Zingaretti siano stati così fondamentali e urgenti da scavalca­re la procedura standard, che attraverso i ban­di di gara consente di selezionare la ditta mi­gliore, confrontando anche i prezzi e rispar­miando dove possibile.

Ma quante sono state le spese per somma urgenza? Nel 2008 circa 8.500.106 di cui sol­tanto 456.282 fatte dalla giunta Gasbarra. Il re­sto fanno capo all’attuale giunta, la stessa che nel 2009 ha sborsato 3.907.527 euro. La spesa è lievitata nel 2010 con 6.070.447 euro, per poi passare a 9.463.582 nel 2011 mentre al 7 mar­zo 2012 Palazzo Valentini ha già tirato fuori 1.147.597 euro. In totale, quindi, la giunta Zin­garetti con questo procedimento straordina­rio ha speso 28.695.960 euro. Ma sarà davve­ro così urgente poi potare alberi, rimettere a posto recinzioni e rifare guard-rail bypassan­do quella trasparenza che si ha attraverso i bandi di concorso e le gare pubbliche? Do­vrebbe chiederselo la Corte dei Conti.

Commenti

cgf

Lun, 11/06/2012 - 09:20

famiglie con "picciotti" pagati 6 euro all'ora?

Ritratto di WjnnEx

WjnnEx

Lun, 11/06/2012 - 09:20

Tiziana Paolocci Una domanda semplice semplice, parcheggerebbe la Sua auto sotto un ramo spezzato, pericolante? Transiterebbe in tutta tranquillità in un tratto senza guardrail? Si risponda e ci risponda!

antiquark

Lun, 11/06/2012 - 10:09

Non si discosta da altre giunte, limitando le assunzioni, devono mantenersi comunque amici, parenti e conoscenti. #2 WjnnEx... esistono i bandi di concorso, in due giorni, se vuoi, chiami tre imprese e fai pubblicare i costi di un operazione, scegli la più economica. Si riducono le spese anche del 50% ( fatto in azienda privata ) Se poi pensa che con le SUE tasse, paga :Esercito, Protezione Civile, Vigili del Fuoco, e chissà quali altre organizzazioni, è assurdo che solo ditte private amiche personali del sindaco siano disponibili per certi lavori.

Ritratto di nestore55

nestore55

Lun, 11/06/2012 - 10:21

#2 WjnnEx......Se fosse un politico di Centro-Destra lo avrebbe già fucilato. Come al solito: due pesi e centoquarata misure....Ridicolo....E.A.

giova23

Lun, 11/06/2012 - 10:39

E' la solita politica della sinistra diciamo "elitaria"quella dei "figli di" che si vedono alle riunione dei circoli PD del primo Municipio ( centro storico ) quello delle case da un milione di euro in sù per spiegarci. Marrazzo alla Regione Lazio non è stato da meno, viaggi a gogo , aperture di sedi di rappresentanza all'estero, CDA di società partecipate piene di politici dell'allora maggioranza con congrui rimborsi ora ereditati dalla Polverini che ancora non li ha mandati via ( forse si appresta ad un ribaltone stile Regione Sicilia?). Ed intanto il contribuente paga e paga. L'IMU non basta, l'IRAP non basta ecc.. ecc..; quanto ancora per capire che questo federalismo è una boiata pazzesca che serve solo a pagare stipendi a consiglieri ed assessori replicando funzioni e servizi sovrapposti che potevano essere fatti in modo unitario. Esempio l'ANAS che manuteneva le strade statali, adesso fra comuni provincie e regioni la stessa strada divisa a pezzi è sempre fuori manutenzione.

vacabundo

Lun, 11/06/2012 - 10:50

Ma sono così sovrani che non sono soggetti a nessun controllo? Questa gente, ladra sicuramente,lo sà cosa fà? Se lo sà è doppio disonesto,se non lo sà e un criminale che non esiste motivo tenerlo lì. Mi chiedo, nei comuni, nelle provincie, nelle regioni e nei ministeri, è mai possibile che si spende e spande senza nessun controllo? Che ***** di Italia è? Monti, che ***** fai,aumenti le tasse e si ferma tutto, specialmente il commercio che è la regina degli introiti fiscali,nessuno compra, nessuno spende, anche perchè nessuno ha più soldi almeno i comuni operai e pensionati che arrivano a 1000 euro mensili,neanche viaggiano più con la macchina per non spendere a benzina,carissima.prezzi da capogiro,neanche in quei paesi veramente dittatoriali e capitalisti.Se la gente non compra, non spende, Monti, che ***** di introiti vuoi? E tu continui a mettere tasse su tasse? E qui può pagarle più? Poi viene l'Equitalia e congela un bene anche se è la casetta fatta con sacrifici e con il par.1

vacabundo

Lun, 11/06/2012 - 10:53

parte2. E come vuoi con queste condizioni, possiamo pagare le tasse? Dimmelo tu, che sei grande bocconiano, grande professore, e grande anche di poco cervello.DIMMELO TU, PER FAVORE,COME LA GENTE SENZA SOLDI PUò PAGARE LE TUE TASSE E QUELLE DI nAPOLITANO E QUELLE FATTE NEGLI ANNI ADDIETRO DA LESTOFANTI POLITICI O LESTOFANTI MAESTRI COME TE.dIMMELO TU.nESSUNO FERMA I LADRI, ANZI, SI PROTEGGONO FRA DI LORO POLITICI PERCHE NESSUNO DI LORO è ONESTO.lA CORTE DEI CONTI CHE Fà?SONNECCHIA, DORME O CHIUDE GLI OCCHI PERCHè CORROTTI ANCHE LORO?iL PRESIDENTE DELLA REPUBBLICA CHE ***** Fà, NON VIGILA E NON MI SI DICA CHE NON è COMPITO SUO,IN DEMOCRAZIA ANCHE UN RAGAZZINO PUò DENUNCIARE UN LADRO MA QUESTA NON è PIù DEMOCRAZIA TANTO è VERO CHE QUALSIASI POLITICO CAMMINA MOLTO SCORTATO,SCORTA PAGATA DA NOI PERCHE HANNO PAURA,NON SONO CAPACI DI PASSEGGIARE TRANQUILLI CON LA MOGLIE,FIGLI ED AMANTI,SI PREOCCUPANO,TUTTO QUESTO PERCHE SONO LADRI, DISONESTI E FARABUTTI.vOGLIONO LA SCORTA CHE SE LA PAGANO.

cast49

Lun, 11/06/2012 - 11:43

diciamo la verità: se avesse avuto lo stesso comportamento uno di destra, cosa sarebbe successo? i pm avrebbero mandato avvisi di garanzia, preparato il processo e forse messo in galera quello di destra, ora, siccome lo fa uno che è ammanigliato con i magistrati rossi, nessuno si muove, nessuno dice che ha bypassato le regole, che ha aiutato gli amici e gli amici degli amici e bla bla bla...i sinistri si riconoscono subito, sono figli di ******a, e ladri...

Lu mazzica

Lun, 11/06/2012 - 11:57

Questa faccia non convince !! Via le Province !! Il trucco dell'urgenza è una scemenza !! Rgds., Lu mazzica

pasquale_tibur

Mar, 12/06/2012 - 12:47

Non c'è niente da fare: non se ne salva uno. Il potere di scialacquare i soldi dei cittadini. Non è più tollerabile!

pasquale_tibur

Gio, 14/06/2012 - 13:21

Sono tutti uguali. Fanno scempio del pubblico denaro per poi aumentare le tasse. E del disastro economico danno la colpa agli altri.