Interpellanza sul blitz alla Diaz

C’è un’interpellanza che sta facendo discutere i protagonisti del processo per il blitz alla Diaz. L’ha presentata Angelo Compagnon dell’Udc e si riferisce alla richiesta del pm al tribunale di trasmettere gli atti alla procura riguardanti due agenti Digos per falsa testimonianza. Per il pm i due poliziotti, sentiti come testi, avrebbero reso falsa testimonianza poiché le loro affermazioni risulterebbero in contrasto con quelle di tal Manolo Lupicchini. Compagnon chiede di sapere perché bisogna credere a prescindere a Lupicchini, identificato in un rapporto del Ros come «anarchico», anziché ai due servitori dello Stato. Compagnon chiede anche di sapere se sia vero che il Ros, nel suo rapporto, parla di altri soggetti dell’area anarco-insurrezionalista che vengono citati come testi «puri» dalla procura. E sollecita il ministro della Giustizia a rispondere a questa domanda: «Se alcuni di questi soggetti sono presenti in un procedimento penale a Genova, com’è stato possibile ascoltarli come testimoni nel processo connesso per i fatti della Diaz?».