Interpump, 17,3% in X-Equity passa a due fondi

da Milano

È stata definita ieri la cessione della partecipazione del 17,3% in X-Equity da Interpump ai fondi Bs Private Equity e Capitalia Sofipa Sgr. I fondi Bs Private Equity e Capitalia Sofipa Sgr sono gli azionisti di maggioranza di X-Equity, che nel maggio dello scorso anno aveva acquistato il settore Cleaning da Interpump Group. La quota è stata ceduta per 12,5 milioni di euro, la stessa cifra alla quale era stata sottoscritta nel maggio del 2005, all’atto della cessione del Cleaning. Tuttavia nel bilancio consolidato di Interpump la partecipazione è in carico a 4,9 milioni per le svalutazioni effettuate in accordo ai principi contabili internazionali. Pertanto nel bilancio consolidato sarà registrata una plusvalenza di 7,6 milioni, mentre nel bilancio individuale della capogruppo la plusvalenza sarà di 3,2 milioni, che non sconterà alcuna imposta. In base all’accordo, X-Equity rimborsa contestualmente il finanziamento di 10 milioni di euro concesso da Interpump Group alla data della cessione del settore Cleaning, oltre agli interessi capitalizzati pari a 0,9 milioni. «Il ricavato della cessione - si legge in una nota diramata ieri - sarà utilizzato per ridurre l’indebitamento finanziario». Interpump Group è il maggiore produttore mondiale di pompe a pistoni professionali ad alta pressione e uno dei principali gruppi operanti sui mercati internazionali nell’ambito dell’oleodinamica.