Interrogata otto ore la soldatessa amante di Parolisi

Si è concluso dopo quasi nove ore l’interrogatorio di Ludovica Perrone, la soldatessa che aveva una relazione con Salvatore Parolisi, il caporal maggiore dell’Esercito che si trova nel carcere teramano di Castrogno perché accusato dell’uccisione della moglie Melania Rea. La Perrone è stata ascoltata per la prima volta dai pm come persona informata dei fatti. L’audizione della soldatessa si è svolta nella caserma del Comando della Guardia forestale di Assergi (L’Aquila), uno spostamento deciso all’ultimo momento proprio per tener lontani i giornalisti. Nessun commento sulle dichiarazioni rese dalla soldatessa. Gli inquirenti mantengono il massimo riserbo. Con ogni probabilità però l’attenzione dei magistrati si è incentrata sui rapporti della ragazza con Parolisi.