Interrogato il braccio destro di Ricucci

Si è concluso dopo circa un’ora e mezzo l’interrogatorio di Luigi Gargiulo, il braccio destro dell’immobiliarista e finanziere romano Stefano Ricucci nell’ambito della Magiste, da parte dei pubblici ministeri della Capitale Giuseppe Cascini e Rodolfo Sabelli. Il suo difensore, l’avvocato Pasquale Bartolo, lasciando il palazzo di giustizia ha detto che il suo cliente, che è indagato per concorso in aggiotaggio, occultamento di scritture contabili al fine di evasione fiscale e altro, ha risposto a tutte le domande dei magistrati, che sono stati molto corretti.
Sempre a detta di Pasquale Bartolo, l’interrogatorio di oggi non dovrebbe avere seguito. Gargiulo, infatti, secondo quanto è emerso dalle indagini, è stato gestore con Ricucci della società immobiliare «Il Corso Srl» e avrebbe fatto attività per consentire l’evasione di imposte facendo apparire lo svolgimento di operazioni inesistenti per importi di svariati milioni di euro.