Interrotte le trattative con gli studi Gli sceneggiatori scioperano ancora

La telenovela dello sciopero degli sceneggiatori di Hollywood sembra non finire mai. Si sono rotte ieri negli Stati Uniti le trattative tra le principali case di produzione cinematografica e gli sceneggiatori di Hollywood, da oltre un mese in sciopero per il mancato rinnovo del loro contratto. I negoziati erano ripresi pochi giorni fa, facendo sperare in uno sblocco della situazione, ma la rottura è stata invece netta. Nè il sindacato degli sceneggiatori (Wga) nè quello dei produttori (Amptp) hanno indicato una data per una possibile ripresa dei colloqui, accollandosi l’un l’altra la responsabilità dello stop alle trattative. La Wga rivendica una rivalutazione dei diritti d’autore che tenga conto dello sfruttamento delle loro opere sui nuovi media, in particolare internet, lettori portatili e dvd.