Un’intervista contestata

In riferimento all’intervista pubblicata ieri, l’assessore alla Sanità della Regione Augusto Battaglia ci scrive per chiedere «immediata e corretta rettifica di alcune frasi - da me mai pronunciate - attribuitemi dalla giornalista Antonella Aldrighetti». «In particolare - si legge - non ho mai affermato come scritto e virgolettato nel titolo che “sulle Asl il Tar non sa quel che fa” ma al contrario e correttamente che sui ricorsi presentati da alcuni direttori generali “il Tar non è entrato nel merito dei ricorsi e ha fissato, rinviando l’esame degli stessi alla seduta del 1° settembre e 23 settembre”. Durante l’intervista ho inoltre affermato che “in questo periodo feriale non si svolgono udienze” e non come scritto che “il tribunale è di fatto chiuso, in ferie...” dando l’impressione con quei puntini di sospensione di una mia sottintesa critica in realtà mai espressa».
---------------------------
«Il testo dell’intervista rappresenta fedelmente quanto raccolto dalla nostra giornalista. Titoli e occhielli sono la sintesi - obbligata per ragioni di spazio - di quanto dall’assessore dichiarato e non ne tradiscono il senso generale. Quanto alle interpretazioni, i lettori sono in grado di utilizzare parole e fatti, più che i puntini sospensivi, a maggior ragione in una faccenda in cui proprio le «sospensive» hanno tanta importanza.