Intesa Antitrust verso l’ok al nuovo polo assicurativo

Intesa Sanpaolo sta per costruire il proprio polo assicurativo: ieri mattina l’Isvap ha trasmesso parere favorevole all’Antitrust che oggi dovrebbe dare l’ok definitivo al riassetto che vedrà l’aggregazione di Intesa Vita, Centro vita e Sud Polo vita. Con questa operazione Intesa chiuderà anche le pendenze rimaste aperte con l’Antitrust dal 2006 e legate all’acquisizione del Sanpaolo da parte di Ca de’ Sass.
La svolta è arrivata nella riunione dell’Antitrust del primo dicembre, che ha preso atto degli impegni formalizzati dalla banca inviando appunto all’Isvap la bozza del provvedimento. Nel 2006 Intesa si era impegnata a cedere a terzi alcune attività assicurative (poi raggruppate nel ramo Sud Polo Vita). Dopo la fine dell’alleanza bancassicurativa con Generali, Intesa aveva però chiesto con un’istanza di rivedere gli accordi. Intanto il presidente del consiglio di sorveglianza, Giovanni Bazoli, ha negato che Intesa abbia bisogno di un aumento di capitale in vista di Basilea 3. Il banchiere bresciano ha aggiunto di non «vedere ragioni» per cui Jean-Paul Fitoussi «debba dare le dimissioni» dal consiglio di sorveglianza, malgrado la decisione del Crédit Agricole di svalutare la propria quota e di lasciare il board.