Intesa Sanpaolo cerca soltanto giovani e prevede 1.200 assunzioni nel 2009

Dopo il forte processo di riorganizzazione degli organici nel biennio 2007-2008 (la fusione tra Banca Intesa e Sanpaolo ha comportato oltre 7mila esuberi) il gruppo Intesa Sanpaolo ha ricominciato ad assumere. «Nel 2009 - spiega Giulia Zanichelli, responsabile Sviluppo risorse del Gruppo - prevediamo almeno altri 1.200 ingressi di giovani, da inserire prevalentemente nella rete commerciale». Le assunzioni sono effettuate con contratti d’«apprendistato professionalizzante» di quattro anni o con il contratto d’inserimento di 18 mesi. Il principale settore d’impiego, sia per Intesa Sanpaolo sia per le altre banche del gruppo, è quello della rete commerciale (le filiali sul territorio nazionale) nella posizione di «addetto all’attività commerciale», figura che si occupa della clientela retail (famiglie, commercianti, professionisti, piccole imprese). I requisiti richiesti sono un’età massima di 29 anni, diploma di scuola media superiore o laurea. Il processo di selezione si articola in diverse prove e si svolge a livello locale. Per inviare le candidature Intesa Sanpalo raccomanda di utilizzare il form on line presente sul sito www.intesasanpaolo.com nella sezione «Lavora con noi». Le domande pervenute in formato diverso (e-mail, cartaceo, etc.) non saranno considerate.