Intesa SanPaolo: nel 2011 pil Italia +1%

Previsioni del servizio studi ddell'istituto di credito che vede una crescita globale ancora superiore al 4 per cento

Nel 2011 il Pil dell’Italia dovrebbe continuare a crescere dell’1%, dell’Eurozona dell’1,7% e degli Stati Uniti del 3,1 per cento. Sono le previsioni del servizio studi di Intesa SanPaolo che vede una crescita globale ancora superiore al 4 per cento. Guardando all’Asia invece, il rallentamento della Cina e dell’India sarà modesto e si troveranno ad affrontare delicati problemi di controllo macroeconomico. Il pessimismo che ha dominato i mercati la scorsa estate, spiega una nota, «si è rivelato del tutto infondato: con ogni probabilità il 2011 sarà ancora un anno di robusta crescita economica mondiale.

Tuttavia, lo scenario di medio termine rimane soggetto a forti rischi e la correzione degli squilibri fiscali frenerà le possibilità di espansione economica nei paesi avanzati». In Italia, che dovrebbe continuare a crescere dell’1% anche nel 2011, come nel resto dell’eurozona la spinta verrà molto più dalla domanda interna che dalle esportazioni nette.