Intesa Sanpaolo offre un miliardo alle imprese agricole

La banca guidata da Corrado Passera firma un accordo con Confagricoltura. L'obiettivo è garantire la continuità del credito. Moratoria per mutui e leasing

Intesa Sanpaolo mette a disposizione un miliardo di euro per le 500mila imprese associate a Confagricoltura. L'accordo - firmato dall'amministratore delegato di Ca de' Sass, Corrado Passera, e dal presidente dell'organizzazione agricola, Federico Vecchioni - punta a sostenere le piccole e medie imprese del settore, «garantendo la continuità del credito, la liquidità necessaria per la gestione ordinaria e soluzioni d'investimento a favore dello sviluppo produttivo». In particolare, le aziende associate a Confagricoltura potranno beneficiare di una moratoria su mutui e leasing, del rinvio delle scadenze a breve termine e di misure per la ricapitalizzazione.
Prevista anche la creazione di un canale diretto tra le aziende e la banca, attraverso il supporto delle strutture territoriali della confederazione e di Agriventure, la società di Intesa dedicata al settore agroalimentare.
«Oggi l'Italia vive oggettivamente un momento di difficoltà ma - ha sottolineato Passera - è in situazioni come queste che i sistemi coesi ce la fanno. Il nostro Paese ha più volte dimostrato come la capacità di fare sistema in fasi complesse sia la strada per recuperare terreno e uscire dalla crisi». Accordi come quello con Confagricoltura «hanno un duplice obiettivo: salvaguardare il ruolo strategico di un settore produttivo vitale e costituire un esempio di interazione fra soggetti diversi ma con un intento comune di salvaguardia dell'imprenditorialità italiana».