Intesa Sanpaolo porta le start up italiane a Londra

Il prossimo anno l'iniziativa toccherà anche Francoforte e Tel Aviv

Missione a Londra per Intesa Sanpaolo con la sua «Start up initiative», la piattaforma che la banca guidata da Corrado Passera ha pensato per favorire l'incontro tra le società in fase di lancio e i loro potenziali investitori. Il roadsow nella City, sottolinea Intesa, ha registrato la partecipazione di otto realtà del settore Ict a fronte di circa 50 investitori e potenziali partner.
La presentazione proseguirà nel 2011 con altre cinque edizioni da gennaio a novembre, tra cui Francoforte e Tel Aviv. Nelle prime sei edizioni della Start up initiative si sono presentate oltre 550 società e sono state ricevute dalle imprese partecipanti oltre 550 manifestazioni di interesse; in molti casi sono in corso i colloqui per decidere gli investimenti.