Intesa Sanpaolo ritorna leader

Crédit Agricole primatista estero

L'ultimo mese del 2007 chiude con l'effettivo conferimento di rami d'azienda da parte di Eurizon Investimenti Sgr (già Caam Sgr) in favore di Crédit Agricole asset managemen Sgr. Un evento che, se da un lato ha rappresentato il capitolo finale nell'ambito del processo di scioglimento della joint venture nel settore del risparmio gestito in Italia tra i gruppi Crédit Agricole e Intesa Sanpaolo, dall'altro ha determinato due profondi cambiamenti nella graduatoria generale dei gruppi. Infatti ora il leader assoluto di mercato il gruppo Intesa Sanpaolo con 147,7 miliardi che sorpassa Pioneer Unicredito, scivolato al secondo posto con 113,6 miliardi.
D'altro canto, il gruppo Crédit Agricole diviene il primatista estero in Italia in virtù dei suoi 18,8 miliardi in gestione che gli permettono di sopravanzare il gruppo Bnp Paribas (fermo a 16,8 miliardi) e il gruppo Jp Morgana m (15,9 miliardi). Per quanto riguarda invece i dati mensili di raccolta netta c'è da salutare il ritorno al saldo positivo per Anima (32,3 milioni), e le conferme di Arca (32,3 milioni), Azimut (168 milioni) e Mediolanum (79 milioni) e Ubs (26 milioni).