«IntesaNova» sostiene i piani delle aziende

Luisa Parer

Il basso livello di investimenti in Ricerca & Sviluppo è spesso indicato come una delle cause della scarsa competitività delle imprese italiane. Per rispondere a questa esigenza, a fine 2004 Banca Intesa ha creato IntesaNova, un programma di finanziamento volto ad aiutare concretamente le aziende che hanno idee e progetti innovativi. Non solo, IntesaNova punta ad avvicinare e a far lavorare insieme su progetti concreti le imprese, la banca e i grandi centri di ricerca.
Attraverso questa iniziativa (sviluppata dalla direzione Imprese guidata da Carlo Berselli), Banca Intesa si propone infatti di collegare le Pmi tecnologiche e innovative con il mondo universitario creando un circolo virtuoso che aiuti le imprese a colmare il divario, in termini di ricerca e sviluppo, con gli altri paesi europei. Accedere al finanziamento è semplice: l’impresa fornisce una descrizione delle proprie competenze tecnologiche e formalizza il progetto che intende realizzare. Questo viene quindi valutato sotto diversi profili, grazie alla collaborazione con alcuni istituti di ricerca e università italiane. Banca Intesa finanzia i progetti meritevoli attraverso una linea di credito dedicata, senza garanzie reali e a condizioni particolarmente favorevoli. I partner scientifici mettono a disposizione per le valutazioni 745 laboratori, 48 dipartimenti, 2.474 docenti e ricercatori.
IntesaNova introduce un forte cambiamento nei rapporti tra impresa e banca. Ad esempio, in fase di delibera del credito, non si tiene conto del solo merito creditizio dell’impresa richiedente, ma anche della valutazione tecnica del progetto di innovazione introducendo un rating tecnologico che si affianca a quello previsto da Basilea II. In sostanza, IntesaNova consente di coniugare il rigore nell’analisi del rischio con l’obiettivo di supportare le imprese meritevoli.
Come primo passo, Banca Intesa ha accantonato un miliardo per finanziare le pmi italiane pronte a investire in innovazione ed, ad un anno e mezzo dalla sua attivazione, sono stati finanziati oltre 900 progetti. Finanziamenti e consulenza alle imprese che intendono investire nella logistica e nelle fonti di energia rinnovabili rappresentano la nuova sfida.