«Intese antitrust» multa dell’Autorità

Bristol-Myers Squibb

C’era un cartello all’opera nel settore delle apparecchiature mediche. Questa la convinzione dell’Autorità Antitrust che ha multato per quasi 4 milioni Bristol-Myers Squibb, Braun Milano, Hollister e Coloplast per intesa restrittiva della concorrenza. L’intesa sanzionata riguardava le forniture di dispositivi per stomia (utilizzati per pazienti reduci da interventi chirurgici) a favore della Usl di Ferrara. Le quattro imprese, che coprono praticamente tutta la domanda nazionale, non avevano presentato offerte - pur essendosi prequalificate - in una gara indetta nell’agosto 2003. Analogamente non avevano voluto presentare offerte nella successiva trattativa privata indetta nel giugno 2004, a cui erano state invitate.