Intra e i Lumières Cross per Blue Note

Cinema e jazz sono da sempre arti complementari. Arriva perciò assai gradito l’annuncio di cinque Silent Movie Jazz Nights che hanno luogo da domani a sabato 24 febbraio al cinema Gnomo in via Lanzone 30/a (ore 21): nel programma figurano celebri pellicole di cinema muto commentate ex novo, come si usava nei tempi andati, da pianisti di jazz. Si comincia domani con L’alba del cinema (dai Lumière a Méliès) commentata da Enrico Intra con Alex Stangoni (electronics) e Carlo Garofalo (percussioni). Mercoledì omaggio ad Harold Lloyd, al pianoforte Franco D’Andrea; giovedì Jacques Tati con Umberto Petrin; venerdì Charlot con Michele Di Toro; sabato (ore 16.30) Stanlio e Ollio con Claudio Angeleri; alle 21 conclude Giorgio Gaslini commentando Buster Keaton.
Il Blue Note (via Borsieri 37, ore 21 e 23.30) riserva i concerti da domani a sabato al cantautore Christopher Cross, del quale si citano soprattutto splendide canzoni quali Sailing e Ride Like The Wind e i Grammy che si è meritato. I cultori del jazz vengono risarciti domenica 25 alle 21 con un unico concerto del pianista Gaetano Liguori.
Il Caffè Doria Jazz Club (viale Doria 22, ore 22) propone domani la Olympia Ragtime Band per una serata "New Orleans" e giovedì lo Swing Time Quartet per il jazz degli anni Trenta.