Inutili sogni di scienziati in una notte di tarda estate

Oggi arrivano a Firenze 300 scienziati per una conferenza della Società per lo studio dell’origine della vita, presieduta da Antonio Lazcano. Il quale ieri ha dichiarato: «Non potremo mai sapere in dettaglio com’è nata la vita». Trecento scienziati in giro per la città di Dante, 300 cervelli troppo cerebrali per non guardare matematicamente anche la Galleria degli Uffizi. Voli di andata e ritorno che si scagliano da una parte all’altra dell’azzurro cielo mediterraneo, inquinandolo. Taxi prenotati. Alberghi prenotati. Inquieti nipotini rimasti in America che si chiedono: «Dov’è lo zio pazzo che mi spiegava come si conta all’infinito due volte?». Tutto per non sapere mai com’è nata la vita. Viviamo in un’epoca inutile.