Invasione russa: è allarme ultras La Polonia sogna

Stasera si decidono i destini del girone A. A Varsavia c’è l’ansia per l’attesa invasione di 20mila tifosi russi per la partita decisiva contro la Grecia, dopo quanto visto in occasione della sfida con la Polonia (scontri fra hooligans avversari) e in quella con la Repubblica Ceca (assalti di ultras contro gli steward). Seimila gli agenti schierati per garantire la sicurezza nei punti chiave della città.
Ellenici e russi si affrontano per la terza volta consecutiva nel girone di qualificazione della fase finale degli Europei: due vittorie della Russia nei precedenti e un passaggio del turno a testa. Stasera alla squadra di Advocaat basta un pari mentre quella di Santos può solo vincere (ma il successo manca alla Grecia da 5 partite). Il ct olandese sa il fatto suo: «Da quel che si è visto, siamo lì perché abbiamo espresso il miglior gioco». E con Dzagoev in stato di grazia c’è ottimismo.
A Wroclaw partita a eliminazione tra Polonia e Repubblica Ceca: chi vince, va ai quarti (sarebbe un risultato storico per i padroni di casa). Un problema al tendine d’Achille mette a rischio la presenza del capitano ceco Tomas Rosicky. Il portiere Cech ha risolto un problema alla spalla e ci sarà.