Investimenti in Cina e nelle Marche

Nuove linee produttive a Wuxi e Osimo

Il 2007 è un anno di importanti investimenti per Mts Group, tra i più importanti produttori mondiali di caldaie, scaldacqua, pannelli solari, condizionatori, capace di conquistare posizioni di leader sia nei mercati europei sia in quelli asiatici, a forte crescita, grazie a una costante tensione all’innovazione, alla qualità e all’efficienza. Lo scorso aprile il gruppo italiano ha aperto il suo terzo stabilimento produttivo in Cina, a Wuxi. Il nuovo impianto produce scaldacqua, sistemi solari, caldaie per il mercato locale ed è affiancato da un avanzato centro di ricerca e sviluppo.
La Cina è considerata da Mts un Paese assolutamente strategico, e vi è presente da oltre vent’anni: oggi Mts conta tre sedi produttive, 1.500 dipendenti e 20 filiali sul territorio della Repubblica popolare, e con il marchio Ariston è il leader locale del riscaldamento dell’ambiente e dell’acqua sanitaria.
Anche in Italia il gruppo investe e amplia la sua capacità produttiva: proprio nelle Marche, dove è situata la sua sede centrale, negli scorsi mesi sono state inaugurate presso lo stabilimento di Osimo (Ancona) nuove linee produttive. Queste sono dedicate alla produzione della nuova gamma di caldaie murali Ariston, in grado di offrire all’utente un comfort ancora maggiore grazie ai nuovi sistemi di gestione elettronica, coniugando massima efficienza energetica con minimi livelli di impatto ambientale grazie all’utilizzo di una delle più importanti tecnologie a favore del risparmio energetico: la condensazione.
Si è trattato di un investimento importante anche in chiave futura, perché consente di avere una maggior capacità produttiva sui prodotti a maggior efficienza, quelli che godono anche di un contributo governativo.
E sempre nelle Marche sarà inaugurato, entro la fine dell’anno, un centro ricerca e sviluppo, oltre a un nuovo sito produttivo, dedicato al sistema «solare termico»: il nuovo centro di competenza italiano coordinerà anche le attività di ricerca e produzione di Germania, Cina e India e sarà il punto di riferimento di Mts Group per l’Europa nel settore del solare termico, arrivando in tre anni a una produzione di 300mila metri quadrati l’anno di sistemi e pannelli solari piani, con la possibilità di un ulteriore ampliamento in relazione, ovviamente, all’andamento futuro dei mercati.