Investimenti in picchiata: -12%, mai così dal '70

Tutti i settori dell'economia interessati dal crollo verticale: agricoltura, industria e servizi. Superato il dato, già pessimo, del 1993 quando gli investimenti fissi lordi si fermarono a un -11,5%. E' il peggior risultato dlal'inizio delle serie storiche, nel 1970

Roma - Crollano gli investimenti fissi lordi: nel 2009 hanno registrato una diminuzione del 12,1% in termini reali, accentuando la fase di contrazione iniziata nel 2008 (-4%). Lo fa sapere l’Istat, in uno studio. Si tratta di un livello mai raggiunto prima, almeno a partire dal 1970, inizio delle relative serie storiche, e paragonabile solo al calo registrato durante la precedente crisi del 1993, quando si raggiunse un -11,5%. La diminuzione della spesa in beni capitali nel 2008 e nel 2009 ha interessato tutti i settori dell’economia: agricoltura, industria e servizi.

Settore per settore Nel 2009 gli investimenti fissi lordi del settore industriale sono diminuiti del 14,9% rispetto all’anno precedente, dopo un calo del 4,1% nel 2008 (+4,9% nel 2007). Nel settore dei servizi si rileva un calo della spesa per capitale fisso pari a -10,6% nel 2009 e a -4% nel 2008 (+0,7% nel 2007). Gli investimenti del settore dei servizi, valutati al netto degli investimenti in abitazioni, risultano in calo dell’11,3% nel 2009 e del 5,1 nel 2008 (+0,6% nel 2007). Nel 2009 il settore agricolo ha fatto registrare un’ulteriore flessione (-17,4%), confermando la tendenza negativa registrata nei due anni precedenti (-2,7% nel 2008 e -4,7% nel 2007).