Gli investimenti sul web delle pmi italiane

Cresce il numero delle aziende italiane propense a utilizzare Internet per comunicare con il proprio target di riferimento.
Nel contesto dello Iab Forum, Seat Pagine Gialle ha sottolineato che, su un totale di oltre 500mila imprese clienti, sono oltre 180mila quelle che hanno scelto di puntare sulle piattaforme di advertising online messe a disposizione dall'Azienda e di queste ben 18mila, ossia il 10%, investono esclusivamente su Internet.
Tra i 180mila clienti business Seat che utilizzano le directory online, solo un terzo ha un sito Web strutturato. Da questo punto di vista, i settori più attivi sono la Ricezione alberghiera (65,80%), seguito dalle categorie Forniture per uffici e aziende (59,43%), Chimica (52,77%), Trasporti (52,75%), Meccanica (52,23%), Computer/Internet (50,73%) e Arredamento (49,91%).
Tra le PMI clienti Seat che investono su Internet, le regioni con l'incidenza più elevata di aziende che hanno un sito Web sono il Lazio (48,98%), la Puglia (47,60%), la Lombardia (47,27%), la Campania (47,14%), la Sardegna (45,33%), il Piemonte (45,15%) e la Toscana (44,83%).