Inviata della Rai molestata da una baby-gang

Una inviata della trasmissione di Rai Uno «Uno Mattina» ha denunciato di essere stata aggredita e molestata a Napoli da un gruppo di ragazzi sui 13-14 anni. Il fatto è accaduto ieri sera nei pressi di piazza del Gesù, nel centro storico. La giornalista R.G., 26enne romana, ha riferito che, mentre era in compagnia di una delle registe della trasmissione, è stata circondata da cinque ragazzi che l'hanno prima minacciata e insultata, spruzzandole addosso schiuma con alcune bombolette, e poi l'hanno molestata palpeggiandola ripetutamente. «Non avevo neanche la forza di strillare - ha detto -. In strada c'era gente ma nessuno si è fermato. Eravamo appena uscite da una pizzeria quando i ragazzini sono sbucati all'improvviso e ci hanno accerchiate. Hanno preso di mira me, mi hanno costretto a baciarli e sembravano intenzionati a stuprarmi dopo aver cercato di spruzzarmi qualcosa negli occhi. Tutto è durato 10 o 15 interminabili minuti». «I passanti guardavano ma nessuno è intervenuto, avevano tutti paura. Ma non solo paura, ho notato anche indifferenza. Solo un giovane alla fine agitando un bastone ha messo in fuga gli aggressori».