Invito a cena nel museo per gustare i piatti liguri

A cena in un museo. Stasera, il giardino di Casa Carbone, a Lavagna, a partire dalle 20.30, ospiterà la prima serata della rassegna «I Mercoledì del Gusto», una nuova iniziativa pensata per promuovere le più genuine ricette della tradizione gastronomica ligure. Il Comune di Lavagna e l'Unione dei Ristoratori Lavagnesi hanno scelto la splendida casa borghese fin-de-siècle di proprietà del Fai, fondo per l'ambiente italiano come sede di un ricco calendario di cene esclusive da vivere immersi in un'atmosfera raffinata e coinvolgente.
Un viaggio nell'arte e nel gusto, alla scoperta di una delle cucine regionali più apprezzate d'Italia, che unisce armonicamente prodotti di mare e di terra secondo il naturale connubio delle due anime che contraddistinguono il territorio ligure: il mare e l'entroterra. Gli chef dei ristoranti U Gaggia (stasera), Il Timone (18 luglio), U Rajeu (25 luglio), Il Delfino Verde (1 agosto) e U Caminettu (8 agosto) proporranno ai visitatori piatti dai sapori antichi, ma sempre attuali.
Le cinque serate in programma saranno rese ancora più uniche dal luogo in cui si svolgeranno: Casa Carbone, che per la prima volta ospiterà cene aperte al pubblico, è infatti una casa museo in grado di restituire un ritratto della vita borghese dell'Ottocento. Donata al Fai dai fratelli Emanuele e Siria Carbone nel 1987, è una tipica costruzione ligure che ha mantenuto intatta l'originale atmosfera di fine XIX secolo. Il bel giardino interno, dove verranno allestite le cene, è arricchito da camelie, ortensie di varietà antiche e rampicanti sui muri perimetrali. Le piante di limoni, in questa stagione ricche di frutti, fanno da cornice a questo raccolto angolo verde che è diventato così uno spazio particolarmente ospitale e accogliente.
In apertura di serata sono previste visite guidate alla casa museo. Il costo di ogni cena è di 40 euro a persona (incluse bevande e visita a Casa Carbone). Visto il numero limitato di posti è obbligatoria la prenotazione telefonando al Ristorante «Il Timone» tel. 0185/3071110 o al Ristorante «Il Delfino Verde» 0185/307087. Inoltre, dal 21 luglio, mostra «Pietre di mare tra storia e mito». Ingresso libero.