Inzaghi, gol con la mano

Livorno-Fiorentina: Vargas respinge col petto ma il pallone poi gli sfila sul braccio destro allargato e il rigore è giusto. Kroldrup spinge alle spalle, nella zona della spina dorsale, Colucci e De Santis fa bene ad accordare il penalty. C’è però da dire che entrambi i rigori andavano ripetuti per l’entrata di numerosi giocatori in area. Parma-Ascoli: Morfeo chiede il rigore quando Guana lo sbilancia in area colpendolo sul piede e facendogli perdere la coordinazione ma Saccani, vicinissimo, non ci casca. Reggina-Milan: è in fuorigioco Paredes in occasione del gol reggino. Inzaghi si aiuta col braccio destro sul pareggio. Giusto annullare il gol di Inzaghi in fuorigioco, su passaggio di Stam. Rigore non dato alla Reggina per un intervento volontario con le mani in area di Serginho. Altro penalty non concesso da Tombolini a Modesto strattonato da Gattuso. Sampdoria-Messina: Storari atterra il lanciato Foti e sono giusti rigore ed espulsione. Palombo tocca da dietro Donati in area, non è volontario ma è danno procurato e quindi il rigore ci sta. Ma c’è anche un penalty non dato a Muslimovic, tirato giù per la maglia da Castellini. Siena-Roma: Cufrè interviene da dietro su Locatelli, perfetto il rigore ma ci starebbe anche il provvedimento disciplinare. Empoli-Palermo: Caracciolo salta, spinge da dietro Coda e fa gol, ma Farina giustamente annulla.