Inzaghi isolato Seedorf moviola Ambrosini super

MILAN
s.v DIDA Inoperoso

6 ODDO Lavoro di routine svolto bene.
6 BONERA Qualche svarione, fuori tempo in un paio di circostanze.
6 MALDINI Plautz lo grazia dopo 6 minuti quando con il braccio respinge in area un tiro di Jarosik. Alla mezz’ora il santo protettore si chiama Oddo che gli evita il peggio dopo un pasticcio non da lui.
6 JANKULOVSKI Parte forte in coppia con Kakà, poi il brasiliano continua a volare mentre lui esce mestamente dalla partita.
6 GATTUSO È il simbolo di un Milan molto generoso ma senza idee, al 42’ del primo tempo si scontra con Kakà togliendogli una buona occasione in contropiede. Dal 36’ st BROCCHI s.v.
6 PIRLO Serata incasinata, pochissime intuizioni, una sola punizione dal limite calciata in braccio a Boruc.
7 AMBROSINI Fa tremare la traversa con uno stacco imperioso, ci riprova, fuori di poco prima di affossare in area Nakamura.
6 SEEDORF Non è in gran serata e i compagni se ne accorgono. Riceve pochi palloni e rallenta il gioco.
8 KAKÀ Partita da «solo contro tutti», recapita a giro d’orologio palle gol a mezza squadra, poi se ne occupa personalmente e decide la partita. Traversa clamorosa a un minuto dalla fine.
6 INZAGHI Nel primo tempo riceve una sola palla, al 7’ del secondo tempo trasforma in velenosa una palla senza storia con una rovesciata che finisce sull’esterno della rete. Dal 28’ st GILARDINO s.v.
All. ANCELOTTI 7. Partita più difficile del previsto, più che risolverla lui gliela risolve Kakà
CELTIC
Boruc 7, Telfer 6, McManus 6, O’Dea 6, Naylor 6,5, Nakamura 7, Lennon 6, Sno 6,5, McGeady 6, Jarosik 6, Vennegoor 4,5
All. Strachan 5
Arbitro: Plautz 5 Non concede un rigore sacrosanto al Celtic