Inzaghi torna in azzurro dopo sette mesi

Due gol nella finale di Champions league valgono una chiamata, deve aver pensato il ct azzurro Roberto Donadoni. E così Filippo Inzaghi torna in nazionale sette mesi dopo l’ultima convocazione (in ottobre per la Georgia) per la doppia trasferta che attende l’Italia. Quella inedita nelle Isole Far Öer, si gioca sabato sera a Torshavn alle 19,45 locali (20,45 in Italia), e quella invece già più gettonata in Lituania, in campo mercoledì 6 a a Kaunas alle 21,45 (20,45 in Italia).
Convocazioni obbligate e obbligatorie quelle di Donadoni visto tutte le porte chiuse trovate. Al netto del tormentone Totti, per quest’ultimo giro di partite il ct ha incassato il no di Toni e Gilardino, ai box per interventi chirurgici. Il primo previsto, il secondo anche, ma anticipato per guadagnare tempo sulla prossima preparazione. Niente da fare anche per Camoranesi, Iaquinta e Mauri (infortunati) e per Nesta che si sposerà dopodomani, ma che ha già fatto capire al ct di voler chiudere con la maglia azzurra.
E così Donadoni, già beffato (salvo ripensamenti) dall’inizio del prossimo campionato, posticipato al 26 rispetto alla sua richiesta (partenza il 19) fatta in chiave Italia-Francia dell’8 settembre, scopre quanto sia sempre più flebile il richiamo della Nazionale che oggi si ritroverà a Coverciano.
Dall’estero hanno risposto presente Cannavaro e Zambrotta (questi nonostante una noia al ginocchio): i due si stanno giocando la Liga con Real e Barcellona, e con gli juventini Buffon e Del Piero, saranno gli unici per i quali la stagione non è ancora finita. Il miniblocco è quello del Milan che oltre a Inzaghi porta in azzurro quattro freschi campioni d’Europa: Oddo, Ambrosini, Pirlo e Gattuso. In attacco ci sarà Lucarelli, unico peso massimo in una rosa di pesi leggeri.
Questo l’elenco dei convocati: Portieri: Abbiati (Torino), Amelia (Livorno), Buffon (Juventus). Difensori: Barzagli (Palermo), Cannavaro (Real Madrid), Gamberini (Fiorentina), Materazzi (Inter), Oddo (Milan), Pasqual (Fiorentina), Tonetto (Roma), Zambrotta (Barcellona). Centrocampisti: Ambrosini (Milan), De Rossi (Roma), Diana (Palermo) Gattuso (Milan), Perrotta (Roma), Pirlo (Milan). Attaccanti: Del Piero (Juventus), Di Natale (Udinese), Inzaghi (Milan), Lucarelli (Livorno), Quagliarella (Sampdoria), Rocchi (Lazio)