«Io compro ancora Bisogna crederci»

«Se comprassi ancora? Certo. Se si crede agli obiettivi per il 2010 acquistare a 14 euro resta un affare». Rispondendo agli analisti Sergio Marchionne ha fatto capire che per le azioni Fiat ci sono ancora ampi spazi di crescita, dopo il recente superamento della soglia di 14 euro. E la giornata negativa in Borsa con le azioni scese del 3,84% a 13,57 euro? Per il top manager è tutto normale: «Oltre ai realizzi, ancora una volta è valsa la regola di acquistare sulle voci e vendere dopo le notizie». Il riferimento è al ritorno di indiscrezioni su una possibile cessione di Iveco e delle ipotesi di scorporo di Fiat Auto. «Sarà comunque interessante vedere le reazioni dei mercati dopo la presentazione delle stime il 9 novembre a Balocco».