«Io, elettore di centrosinistra applaudo il vostro coraggio»

Gentile direttore,
Le confesso subito che non sono un lettore del suo giornale. Politicamente sto a sinistra e ne sono orgoglioso. Tuttavia, proprio perché tutto sembrerebbe dividerci, spero che possa accogliere la mia incondizionata solidarietà come sincera espressione di sdegno per l'inqualificabile linciaggio di cui è stato oggetto. Mi vergogno della reazione della mia sinistra, spesso sollecita a predicare bene e a razzolare male. Io non dimentico le infami contumelie che la stampa di sinistra ha tributato a Berlusconi, additato come l'incarnazione di un novello Duce contemporaneo, reo delle peggiori nefandezze. E ora solo perché il suo giornale ha fatto coraggiosamente il nome di Sircana, parte il coro dei maestrini indignati! Mi dispiace ma non ci sto! Se questa è la sinistra che ho votato, quasi quasi mi pento della mia scelta nell'urna!
Crocifisso Dentello