«Io, picchiata perché troppo bella»

da Torino

Per la prima volta dopo essere stata aggredita e picchiata da un gruppo di coetanee, la giovane di 15 anni di Settimo Torinese, racconta quanto accaduto e si «mette in posa» per il settimanale Grazia in edicola oggi. «Mi farò strada e magari diventerò famosa», dice Sorien Maucielo, nell'intervista al settimanale correlata da foto della giovane. Invidia, gelosia, poi c'è di mezzo l'ex ragazzo di una mia compagna di scuola: io gli piacevo. Lei se l'è presa. Che colpa ne ho? Sempre con questa storia di non mettersi in mostra, di non farsi troppo notare. Le belle ragazze si devono imbruttire per non avere guai? Beh, io non ci sto. Sono bella e me ne vanto». «Una volta una professoressa mi chiamò da parte è mi disse: “Non puoi metterti questa maglietta perché hai il seno troppo grande“». «Adesso mi prendo una rivincita: quando mi vedranno sul giornale diventeranno verdi - dice ancora la giovane che non si sente affatto fortunata per la sua bellezza - Io fortunata? Non direi. Sono stata un brutto anatroccolo. A volte mi sento ancora così».