«Io, schierata con il sindaco»

In seguito ai tragici avvenimenti che hanno colpito la comunità di Tiglieto e che hanno turbato anche me, che frequento come «villeggiante» questo paese da almeno vent'anni, sulla stampa sono apparsi una serie di articoli e interviste che mi hanno profondamente indignato. In essi si sottintende che causa della tragedia sarebbe stata una questione fiscale non risolta positivamente dal sindaco. Questa insinuazione si evince dalle interviste rilasciate da un consigliere dell'opposizione, adombrando una scarsa sensibilità umana da parte del sindaco stesso, al quale invece la comunità tutta riconosce grande attenzione verso i problemi della collettività, oltre che correttezza amministrativa. A questo punto sorge il dubbio che si voglia strumentalizzare politicamente una tragedia umana che trova le sue ragioni nel labirinto inesplicabile della mente. Colgo l'occasione per porgere le mie sentite condoglianze ai familiari delle vittime e ai cittadini tutti di Tiglieto.
Il Giornale, lungi dal dare giudizi, ha riportato correttamente ogni elemento, anche le interviste al sindaco.