«Io, secondo soltanto a un vero campione»

Tra i tanti Vip che amano il Subbuteo, uno dei più noti è il cantante Francesco Baccini che si lascia andare ai ricordi: «Il Subbuteo mi rimanda all’adolescenza quando giocavo con i miei compagni di classe. Ero talmente preso da questa passione da iscrivermi, con i miei amici, a un campionato italiano del quale rammento, con soddisfazione, di essere stato eliminato solo da quello che sarebbe diventato il campione, uno che non ti faceva vedere la pallina. Era un gioco molto costoso al punto che quando si rompeva un giocatore, impossibile da aggiustare, eri costretto a ricomprare l’intera squadra, con sommo dispiacere da parte di mio padre. L’ho poi abbandonato a casa mia, insieme alla Vespa e al giradischi. Purtroppo, è un passatempo che è stato surclassato dai videogame ma sono convinto che i giochi virtuali non diano la stessa soddisfazione del Subbuteo».