"Io sono la Canalis". Il tassista: "Canalis chi?"E Elisabetta resta a piedi per strada a Berlino

In vacanza con il fiidanzato Mechad Brook, la Canalis è stata costretta a scendere da un taxi perchè il tassista era stato chiamato da un altro cliente. Così la sua bellezza e soprattutto cognome non sono bastati per convincere il conducente <strong>FOTO</strong> <a href="http://www.ilgiornale.it/fotogallery/tribute_in_light/gallery=3335-foto=... target="_blank">Meglio nuda che in pelliccia</a> - <a href="http://www.ilgiornale.it/fotogallery/tribute_in_light/gallery=1650-foto=... target="_blank">Testimonial per Cavalli</a>

Berlino - Famosi ma non troopo. Questo è quello che ha constatato Elisabetta Canalis durante una visita a Berlino. Arrivata nella capitale tedesca la show-girl sarda ha chiamato un taxi con il suo nuovo fidanzato Mechad Brooks, la star di True Blood.

Ma quando il tassista è arrivato ha fatto scendere i due dal taxi perché era già stato prenotato da un altro cliente. La Canalis e Brooks sono scesi dall'auto con un sorriso e hanno atteso un altro taxi. A quanto pare il cognome Canalis non è bastato per convincere il tassista a portare comunque in giro la show girl e il suo Mechad. In realtà a quanto pare la colpa del piccolo incidente di buone maniere è del portiere dell'albergo dove i due allogiavano. L'uomo avrebbe invitato una persona che aveva appena chiamato un taxi a cedere il posto alla Canalis. Lei e il suo fidanzato ignari della richiesta del portiere sarebbero saliti senza chiedersi nulla sul taxi.

Così il tassista ligio al dovere li ha fatti scendere per favorire il cliente che prima lo aveva contattato. Comunque la coppia non ha rovinato per questo piccolo contrattempo i piani della vacanza berlinese. La Canalis e Brook hanno visitato il Pergamon Museum e la show girl ne è rimasta incantata: "Sto vedendo l’incredibile Pergamon Museum a Berlino. Vorreivedere tutti i musei della città".