Io, uccellaccio del malaugurio racconto la crisi

arto raccontando i fatti miei. Perchè credo che vadano oltre i fatti miei e che siano un po’ la cartina di tornasole di quello che sta succedendo alla Sampdoria, la crisi più drammatica dell’era Garrone.
Domenica, dopo la partita, come sempre ho avuto la fortuna di fermarmi a parlare con alcuni tifosi. È la straordinaria opportunità che capita a chi ha la fortuna di andare in televisione a parlare di calcio, di cui non smetterò mai di ringraziare Primocanale. Anche perchè Vittorio Sirianni a Liguria in diretta sport e Maurizio Michieli a Gradinata Sud si sono sempre dimostrati due signori del video. Magari non sempre d’accordo con le mie idee, ma disposti in ogni occasione a lottare per farmele esprimere. E questa, credetemi, è una grandissima fortuna di cui ringrazio due veri amici come Maurizio e Vittorio. Mi rendo conto che siamo nello sdolcinato, ai limiti del diabete. Per tornare sulla terra partirò dalla tifosa più critica,una signora che scrive sui forum blucerchiati sotto il nome di battaglia di Pippirossa: «Lussana, lei porta sfiga. (...)