«IPACK IMA» da ieri fino al 17 in Fiera a Rho-Pero

La novità del sistema con inverter integrato. Semplice da installare

Angela Turconi

Anche quest’anno Csm partecipa all’appuntamento fieristico «IPACK IMA-Processing Packaging and Material Handling» ospitato da ieri fino al 17 nelle strutture del nuovo polo Fiera Milano di Rho-Pero, presentando un prodotto di lancio. Si tratta del motore con inverter integrato, disponibile sia nella versione assiale, perfezionata da servoventilazione ed encoder in un’unica unità, sia nella versione con il convertitore montato sul coprimorsettiera.
L’unità, progettata con ingombri compatti e di facilissima installazione è programmabile, nelle varie potenze realizzabili, sia da potenziometro, sia da tastiera, evitando l’utilizzo di cavi schermati tra motore/encoder/inverter e permettendo di soddisfare appieno le esigenze di regolazione di velocità sia locale sia in remoto. Un prodotto che rappresenta un’altra conferma dell’elevato grado di know-how tecnologico assicurato da Csm nella produzione dei motori elettrici.
Una qualità assicurata anche grazie alla strumentazione tecnica di assoluta avanguardia della sala prove, cui si affianca un ufficio progettazione che si avvale dell’esperienza del direttore tecnico Ferruccio Barbieri (l’analisi meccanica è eseguita tramite il software Solidworks).
Precisione che si sposa con l’ampiezza della gamma dei prodotti pensati per soddisfare le esigenze di numerosi settori industriali. Il tutto secondo la filosofia di un gruppo nato con l’obiettivo di fornire motori costruiti «su misura» rispetto alle esigenze dei clienti e impegnato nella ricerca. Come testimonia, peraltro, lo stesso sito Internet di Csm (www.csm-motori.com), dove un’intera sezione è dedicata alle «novità» del gruppo. Scaricabile (in formato pdf) anche il catalogo generale di Csm che produce 220mila pezzi all’anno di cui il 60% è destinato all’export.
Più in dettaglio tra i Paesi nei quali il gruppo di Borgotaro spedisce i propri motori figurano Austria, Olanda, Germania, Svezia, Norvegia, Francia, Portogallo, Spagna, Grecia, Inghilterra, Ungheria, Ucraina, Polonia, Bulgaria, Tunisia, Stati Uniti, Messico, Cile, Ecuador, Costa Rica e Colombia.
Da sottolineare, inoltre, la conformità di ogni motore elettrico alle direttive europee (marchio Ce), alle normative internazionali IEC 34 e alla direttiva per la «Compatibilità Elettromagnetica». Csm è infine in possesso delle omologazioni per il mercato canadese e americano.