iPhone, tutti lo vogliono:impazza anche in Cinadove è assalto agli store

Il nuovo modello dell'iPhone va a ruba anche in Cina. I fan di tutto il paese si riversano negli store pechinesi causando disagi. Sospese le vendite

Anche in Cina degenera l'iPhone mania. E in un Apple Store della "Pechino bene" due agenti della polizia arrestano due persone che hanno alzato le mani contro la sicurezza.

Oggi in Cina è stato il primo giorno di vendita del nuovo modello dell'iPhone, il 4S, e lo store di Sanlitun è stato letteralmente preso d'assalto, soprattutto dai giovani cinesi, per i quali lo smartphone marchiato Apple è diventato un vero e proprio status symbol. Ma la calca di clienti si è presto trasformata in ressa, e poi in rissa, con numerosi casi di violenze che hanno richiesto il massiccio intervento della polizia.

La giornata, che era partita con grande prospettive d'acquisto, si è conclusa con la sospensione delle vendite degli iPhone in tutto il paese. Oltre agli acquirenti provenienti da tutta la Cina (gli Apple Store non sono presenti in tutte le metropoli cinesi), che non sono di certo pochi, erano in fila anche diversi immigrati disoccupati, assoldati da rivenditori che volevano fare la cresta sulla rivendita, a prezzi gonfiati, dei telefonini ultima generazione.

La direzione dello store, dopo i disagi creati dai clienti in attesa, ha deciso di rinviare l’apertura del negozio, scatenando un'ondata di proteste tra chi era in coda al freddo da diverse ore. Al grido di "bugiardi" e "imbroglioni" alcuni giovani hanno accompagnato il lancio di uova contro le vetrine del negozio.

Contemporaneamente, nell'altro centro di vendita della Apple, nel quartiere di Xidan, gli iPhone 4S sono andati esauriti dopo un'ora dall'orario di apertura. Una portavoce della Apple China ha rivelato che la domanda per il nuovo modello dell’ iPhone è stata "incredibile" e che la decisione di sospenderne le vendite è stata presa per proteggere sia i clienti che il personale degli store.

Ma ha assicurato che i nuovi iPhone potranno essere acquistati alla China Unicom, la partner cinese dell’azienda californiana. Il Financial Times ha scritto che solo nei primi nove mesi del 2011 in Cina sono stati venduti più di 5milioni e mezzo di iPhone