Gli iPod esplodono in Giappone, il governo chiede spiegazioni

Il governo giapponese ha chiesto spiegazioni ad Apple su alcuni incidenti legati alla prima generazione dell'iPod Nano, il lettore multimediale che in una trentina di casi ha preso fuoco o si è surriscaldato mentre era in carica, collegato alla presa della corrente elettrica.
La compagnia di Cupertino, ha fatto sapere il ministero dell'Economia giapponese secondo quanto riportato dal Wall Street Journal, avrà tempo fino al 4 agosto per fornire chiarimenti e spiegare in che modo intenda prevenire ulteriori incidenti. Dal novembre del 2007, ha comunicato il ministero, sei iPod Nano sono esplosi, mentre in 21 casi si è verificato un surriscaldamento con evidente emissione di fumo.
«Abbiamo progettato il prodotto in modo corretto e la sicurezza è la nostra prima priorità, ma prendiamo la richiesta seriamente e coopereremo», ha assicurato un portavoce della divisione giapponese di Apple.