Ipoteca addio in 30 giorni senza passare dal notaio

Confermata nella seconda stesura della bozza del decreto Bersani-bis la cancellazione immediata delle ipoteche sugli immobili residenziali senza alcun onere. Il creditore, se è una banca, dovrà comunicare entro 30 gorni l’estinzione del mutuo alla conservatoria che provvederà d’ufficio. Non sarà più necessaria l’autentica notarile dell’atto. Su richiesta Dl inserita la «portabilità» dei mutui così come la possibilità di estinguerli anticipatamente senza penali. Scompare l’articolo con il quale si cancellava la commissione di massimo scoperto, ovvero la percentuale che si deve corrispondere alle banche quando si supera il tetto del fido. Nessuna traccia, inoltre, della cancellazione delle clausole che prevedono una remunerazione delle banche per l’apertura di una linea di credito indipendentemente dall’utilizzo o dalla durata temporale del prelevamento. Saranno inserite nel ddl che accompagnerà il Bersani-bis, ma in ogni caso le banche saranno state pronte a far valere le proprie ragioni.