Ipotesi di accordo tra gli azionisti

CariFirenze

Spunta un’ipotesi di compensazione che potrebbe sciogliere il nodo per il rinnovo del patto di sindacato della Cassa di risparmio di Firenze tra la Fondazione Cr.Firenze, SanpaoloImi e Bnp Paribas. Il patto è scaduto da molti mesi e il nodo è l’opzione call (un opzione dunque di acquisto) su circa il 10% del capitale che il SanPaolo ritiene di poter esercitare nei confronti della Fondazione che invece non lo riconosce. Secondo quanto risulta all’agenzia Radiocor, il SanPaolo accetterebbe una compensazione per rinunciare alla call. La compensazione potrebbe prendere la forma di un pacchetto di azioni che farebbe superare al Sanpaolo la soglia del 20%. La questione probabilmente sarà affrontata oggi nel cda della banca. Superata la soglia del 20%, previa autorizzazione di BankItalia che il SanPaolo avrebbe già chiesto, Torino potrebbe aumentare la sua influenza sulla partecipata.