Ippica Le incognite del bilancio dell’Unire

Stiamo scivolando velocemente verso la fine dell’anno e l’Unire nonostante l’ormai famosa legge «salva ippica», sta incontrando non pochi problemi per riuscire a conciliare le proprie esigenze derivanti da imprescindibili tecnicismi contabili, connessi alla formulazione del bilancio preventivo 2009, con quanto previsto in questa legge. Pareva tutto ampiamente chiarito con il dibattito e l’approvazione parlamentare, ed a quel punto noi ippici, abbiamo riposto le angosce che ci hanno accompagnato per tutto il corso dell’anno. Si tratta in buona sostanza di un formulazione della legge che, se presa alla lettera porterebbe l’Ente nell’impossibilità di predisporre un bilancio preventivo 2009, per lo meno non potendo contare su questo benedetto 0,70% derivante dal gioco sulle slots machine, sino alla fine del 2009, praticamente nel 2010!
Il primo e insormontabile problema deriva dalla salvaguardia del ministero dell’Economia inserita nella legge la quale testualmente recita: «È elevata al 12,70 per cento delle somme giocate; le maggiori entrate derivanti dall'applicazione del presente periodo rispetto alle entrate relative all'anno 2008, rilevate annualmente dall'Amministrazione autonoma dei monopoli di Stato, sono assegnate all'Unire per essere interamente destinate all'incremento del montepremi». Semplificando al massimo: ti darò lo 0,70% derivante dalla maggiorazione dell’imposta sulle Slots (dal 12 al 12,70%), a condizione, che a me Erario, resti per lo meno complessivamente quanto ho incassato nell’anno 2008. Ne discende che per sapere quanto ho incassato nel 2008 occorre aspettare il 31 dicembre (e ci siamo), però poi dovremmo attendere il 31 dicembre 2009 per sapere se e quanto sarà messo a disposizione dell’Unire! Nella sostanza non ritengo ci saranno grandi problemi, relativamente al quantum, a prescindere dalle stratosferiche previsioni sparate su alcuni siti Internet, vicini alle organizzazioni dei gestori di Slots. Con il raddoppio del numero dei punti di raccolta (previsti dalla medesima legge), anche se assegnati in parte ridotta, nei quali molto probabilmente saranno installate altre Slots, alla fine del 2009 il movimento non potrà essere inferiore al movimento dell’anno precedente. Quindi la maggiorazione Erariale dello 0,70 sarà integralmente soddisfatta e riversata per provvedere al montepremi dell’ippica.
Per arrivare a maturazione di questo processo tecnico economico, che richiede tempi di almeno un anno intero come faremo noi con il bilancio di previsione 09, dell’Ente? Una ipotesi ragionevole potrebbe essere quella dell’intervento del ministero dell’Economia, titolare e ringhioso custode della «cassa», attraverso un proprio decreto che anticipi se non tutta la somma almeno parte di essa in modo da permettere agli amministratori dell’Unire, la formulazione di un bilancio preventivo semestrale, oppure nella peggiore e più deprecabile ipotesi un bilancio per dodicesimi. In estrema ipotesi una modifica della legge appena varata, ma questo lo considererei personalmente impercorribile e assai rischioso.