Irak Ancora bombe anti-sciite: oltre 40 i morti

Tre autobomba, esplose in altrettanti mercati popolari in una zona sciita a Bagdad, hanno causato una nuova immane strage: almeno 41 morti e circa 70 feriti. Ancora non c’è stata rivendicazione, ma la tecnica è certo quella di Al Qaida, il cui capo in Irak è stato catturato la settimana scorsa, e ora pare volersi vendicare. Una delle tre autobomba è esplosa nel più vasto mercato della zona, una nel mercato del legname e la terza nel mercato dei volatili.