In Irak arrivano i baby terroristi di Al Qaida

L’esercito americano sequestra un video che mostra il loro addestramento

Di certo la Carla, fuori com’è, non la prenderà mica bene. Prima tutti a dire guarda te come somiglia a Cecilia, due gemelle diverse, due gocce d’acqua (perché l’avete vista Marie-Dominique Culioli la prima moglie di Sarkò? Identica alle altre due come una matrioska). Poi la storia dell’anello di Dior a forma di cuore, fatto di diamanti e tormaline rosse, costo 20mila euro sull’unghia, che è riapparso sul dito di Carla in Egitto dopo aver dato sfoggio di sé su quello di Cécilia, il giorno dell’incoronazione all’Eliseo. Praticamente riciclato. Ma adesso, se è vera questa storia, sarebbe troppo. Troppo per una delle donne più desiderata del pianeta che, cavoli, ha avuto ai suoi piedi Kevin Costner, Eric Clapton, Mick Jagger, Donald Trump, Vincent Perez e che volendo ha ancora molti piedi da mettere all’asta.
Il troppo sarebbe un sms che Nicolas Sarkozy, chi lo capisce è bravo, avrebbe inviato alla ex moglie Cécilia otto giorni prima del suo matrimonio con Carla Bruni. E che piagnucola: «Se torni, annullo tutto». Cécilia nemmeno si è degnata di rispondere. Anzi, se ne è andata in vacanza a Fes, in Marocco, con il fidanzato Richard Attias, premurandosi di far sapere al mondo che il mese prossimo si sposa a New York. Così Nicolas impara.
Le Nouvel Observateur, quotidiano dell’intellighenzia modaiola di sinistra che ha raccontato il pettegolezzo, un’idea della storia se l’è fatta: vendetta, tremenda vendetta. Sarkozy sarebbe ancora inguaribilmente innamorato dell’ex moglie e il suo matrimonio con Carla altro non sarebbe che un modo un po’ castrista di ferirla. Non si spiegherebbe altrimenti «il viaggio a Petra, in Giordania, dove Cécilia era partita la prima volta con Attias e la scelta come testimone di nozze di Mathilde Agostinelli, a lungo grande amica di Cécilia, segnali che rivelano un rapporto di amore e odio e che dimostrano che la vera ossessione di Nicolas Sarkozy era e resta Cécilia». Di certo la fine della storia con l’ex moglie non l’ha mai mandata giù tanto che fino a poco tempo fa continuava a portare al dito la vecchia fede. Ora come se non bastasse vorrebbe portare Carla in Guiana, dove si riconciliò con Cécilia dopo un periodo di crisi. Lo staff gli ha consigliato: meglio di no...
Carla per ora non dice niente. Si è limitata a pretendere la separazione dei beni visto che, con quasi 19 milioni di euro di patrimonio, immobili esclusi, la ricca di famiglia è lei. Lui, dichiarazione dei redditi alla mano, non ha che 2 milioni di euro e nemmeno tutti suoi. Fino a poco tempo fa era in comunione di beni: metà di tutto quello che ha indovinate un po’ di chi è...