Irak, colpi di mortaio contro una scuola: morte 4 bimbe

Terribile episodio, confermato da fonti di polizia, a Diwaniya nella parte Sud del Paese. Quattro bambine sono morte e 16 sono rimaste ferite, insieme a due maestre: l'edificio investito da almeno 13 colpi di mortaio

Bagdad - Quattro bambine sono morte e altre 16 sono rimaste ferite questa mattina in Irak meridionale quando la loro scuola è stata investita da almeno 13 colpi di mortaio. Lo riferisce l’agenzia di stampa Nina citando fonti di polizia. Secondo le prima notizie i colpi di mortaio si sono abbattuti verso le 09 sulla scuola elementare femminile al Rwad nel centro della città di Diwaniya, a circa 180 km a sud di Baghdad. Nelle esplosioni sono anche rimaste ferite due maestre, hanno detto le stesse fonti aggiungendo che "il gruppo armato sconosciuto che ha sparato i colpi di mortaio intendeva colpire una caserma delle forze congiunte" irachene e multinazionali situato nella stessa zona, vicino alla scuola al Rwad.