Irak, sì della Camera Usa al rifinanziamento

La Camera degli Stati Uniti ha approvato ieri sera la legge da 100 miliardi di dollari che permetterà di continuare a finanziare le operazioni militari americane in Irak e Afghanistan. Il voto arriva dopo un accordo con la Casa Bianca che ha portato i democratici, che controllano il Congresso, a rimuovere ogni riferimento a date di scadenza per l’impegno militare in Irak, per evitare un veto del presidente George W. Bush. Il Senato dovrebbe votare lo stesso testo nelle prossime ore. Preoccupato il presidente che prevede nuovi attentati e un agosto di sangue.