Irak, la truffa dell’archeologa rapita

Susanne Osthoff, ex ostaggio in Irak, avrebbe intascato una parte del denaro versato alla guerriglia per il suo rilascio. Lo rivela la rivista Focus riferendo che funzionari dell'ambasciata tedesca a Bagdad avrebbero trovato diverse migliaia di dollari nascosti tra gli effetti personali dell'archeologa, durante una perquisizione mentre faceva la doccia. I numeri di serie delle banconote coinciderebbero con quelle versate dal governo di Berlino in cambio della sua liberazione, avvenuta nel dicembre scorso.