Iran Beffa nei mercati di Teheran «invasi» dalle arance israeliane

Le autorità iraniane sono andate su tutte le furie dopo la scoperta dei media locali che nei mercati della periferia di Teheran sono in vendita arance israeliane, spacciate per cinesi. Immediatamente è stato chiesto l’intervento della magistratura per capire in che modo gli agrumi hanno «violato» il boicottaggio dei prodotti dell’odiato nemico. Per ora è stato accertato che sono arrivati via Dubai. L’agenzia «Mehr» ha pubblicato alcune foto in cui si legge chiaramente la dicitura «Jaffa Sweetie Israele PO».
Un funzionario doganale intervistato dall’agenzia «Isna» ha definito quanto accaduto «incredibile», aggiungendo che l’unica pista ipotizzabile è quella del contrabbando. «Gli importatori sono a conoscenza delle leggi e non prenderebbero mai rischi del genere per poche tonnellate di merci», ha detto il vicecapo della Dogana, Mohammad Reza Naderi.